Icardi, Marotta: "Ottimisti si chiuda telenovela. Calciomercato Inter in entrata chiuso"

CalcioMercato

Le parole dell'amministratore delegato nerazzurro a tre giorni dalla chiusura delle trattative: "Abbiamo messo a disposizione di Conte una squadra competitiva. Per Icardi c'è collaborazione tra tutte le parti per arrivare a una soluzione entro lunedì"

ICARDI FA CAUSA ALL'INTER

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

L'Inter è servita, almeno per quel che riguarda il calciomercato in entrata. A dichiararlo è l'amministratore delegato dei nerazzurri Giuseppe Marotta, che ha parlato così dall'hotel Sheraton di Milano a tre giorni dalla chiusura delle trattative. "Siamo soddisfatti del lavoro svolto", il commento del dirigente. "Colgo l'occasione anche per ringraziare il nostro direttore sportivo Pietro Ausilio. Siamo molto felici per gli investimenti che la proprietà ha profuso nella persona del presidente Zhang: abbiamo messo a disposizione di Conte una squadra importante e pertanto ritengo chiuso il nostro mercato in entrata".

"Icardi? Abbiamo due giorni per trovare una soluzione"

Il caso ancora apertissimo, sul fronte delle uscite, è invece quello di Mauro Icardi. "Sono subentrate grandi difficoltà - spiega Marotta -. Mancano due giorni alla fine del mercato ma sono comunque ottimista e sono convinto che si possa chiudere quella che sembra la telenovela di mercato. Sapete quali sono le nostre intenzioni: siamo molto fiduciosi di poter trovare una collocazione adeguata a quello che è il valore di Mauro e al rispetto che abbiamo nei suoi confronti per la professionalità che ha sempre dimostrato". Sulla possibile destinazione, l'a.d. tuttavia non si sbottona. "Juve, Altetico o Monaco? Ci sono idee diverse, aspettiamo. Stiamo avendo dei confronti e c'è collaborazione da tutte le parti per arrivare ad una definizione entro lunedì". Poi Marotta spiega le motivazioni dietro la scelta di escludere l'argentino dal progetto tecnico: "La società ha diritto di scegliere le strategie, è responsabile e cosciente dei fatti che avvengono e che portano a prendere decisioni. Non siamo autolesionisti. Il tutto nel rispetto dei calciatori. E il calciatore è ancora protagonista del suo futuro. Poi è chiaro che non possiamo pubblicamente dire tutto".

"Conte è un top player"

"Se Conte è il top player dell'Inter? Certo. Siamo stati contenti di aver rinunciato all'acquisto di un giocatore per investirlo nell'allenatore. La percentuale di importanza che riveste è sicuramente alta. Non so dire qual e' il peso di un allenatore nella gestione di una squadra. Di sicuro devi fare riferimento ad un profilo che non solo capisce di calcio - spiega Marotta - ma anche un grande gestore dal punto di vista umano. Lui racchiude questo mix di qualità e caratteristiche".

I più letti