Calciomercato Milan, Boban applaude Rebic: "E' duttile. Tecnicamente è cresciuto tanto"

CalcioMercato

Lo Chief Football Officer rossonero ha parlato a Sky Sport del mercato appena concluso: "Felice di avere con noi Rebic, giocatore duttile e che è cresciuto molto tecnicamente negli ultimi anni. Correa? Non abbiamo trovato le giuste soluzioni economiche". Infine Modric: "Mai arrivati a discorsi concreti"

REBIC AL MILAN, ANDRE' SILVA IN BUNDES

TUTTI GLI AFFARI DELL'ULTIMO GIORNO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Zvonimir Boban ha la faccia stanca. Anche per lui è stato un mercato lungo, come quello del suo Milan, che è riuscito a mettere le mani su Rebic e a regalare un attaccante a Giampaolo solo nelle ultime ore di trattative: "E' stata una sessione pesante - ha commentato in esclusiva a Sky Sport - spero che la Fifa accorci un po' i tempi. Con queste date si stressa le squadre e i loro allenatori. I giocatori vanno e vengono". Il discorso, poi, non può non cadere sull'ultimo arrivato. Rebic, croato come lui: "Ha tanto carattere e tanta forza - ha continuato Boban - in più sa giocare in diversi ruoli. Lo si può schierare nelle due punte o altrove. Siamo felici che sia con noi perché è un ragazzo serio, che è cresciuto tanto tecnicamente negli ultimi anni". Tanti talenti, qualche giocatore un po' più anziano. Adesso Giampaolo ha la sua squadra: "Bene i giovani, però devono essere accompagnati da chi ha esperienza - ha spiegato il dirigente rossonero - anzi, forse sarebbe stato un bene avere qualche giocatore esperto in più. I milanisti aspettano da tempo e io e Maldini non vogliamo attendere tanto prima di fare grandi cose. Ma abbiamo iniziato un percorso a gradi. Non possiamo accettare di navigare a metà classifica, però non si arriva in un giorno dove eravamo una volta".

"Niente intesa per Correa". E su Modric...

Qualcuno è arrivato, altri hanno salutato. Altri ancora sono sfumati sul più bello. Uno di questi è Angel Correa, rimasto all'Atletico Madrid: "Non abbiamo trovato le giuste condizioni economiche - le parole di Boban - abbiamo una buona rosa, si vedrà con il tempo se abbiamo lavorato bene o male. In squadra ci sono giocatori che diventeranno importanti". Chiosa anche sul sogno Modric, rimasto tale: "Lui è un grande milanista, un giocatore straordinario, però era impossibile prenderlo. Non siamo mai arrivati a fare discorsi concreti. Non voleva lasciare il Real dopo una stagione brutta". Infine il rapporto con Elliot: "Non li ho sentiti proprio. Abbiamo lavorato tanto durante questo calciomercato. Ci siamo organizzati, abbiamo voluto dare un segno importante. Un giocatore da 100 milioni, da solo, non ti cambia la squadra”.

I più letti