Psg, Verratti ammette: "Il Barcellona mi voleva, ci ho pensato"

CalcioMercato

Il centrocampista torna sul corteggiamento blaugrana nell'estate del 2016: "Mi hanno cercato e ho valutato". Poi un retroscena sul suo arrivo al Psg: "Ancelotti e Leonardo non sapevano molto di me, chiesero informazioni in Italia"

Nell'estate del 2016 poteva lasciare il Paris Saint-Germain per indossare la maglia del Barcellona. A distanza di anni, Marco Verratti torna a parlare del mancato trasferimento in Liga e ammette il corteggiamento dei blaugrana: "Mi avevano proposto qualcosa di diverso e penso che sia normale rifletterci per qualche momento", le parole del centrocampista azzurro rilasciate a RMC Sport. "Quando nel 2012 arrivi al Psg, chiesi a Leonardo e ad Ancelotti se mi conoscessero. Sinceramente non credo che mi conoscessero molto e so che chiesero informazioni su di me in Italia. È una storia strana: per questo dico sempre che nel calcio hai anche bisogno di un po' di fortuna", ha aggiunto il classe 1992.

"Noi calciatori siamo persone normali"

Verratti che allontana le polemiche sulla sua vita privata: "Chi fa il calciatore è una persona come tante altre,  non facciamo niente di speciale. Posso uscire come qualsiasi altra persona. Se ho una giornata libera esco, ma c'è stato un momento in cui se uscivo e venivo riconosciuto tutto questo si trasformava in 'Marco Verratti esce tutte le sere'. Non è affatto così", ha concluso il centrocampista del Paris Saint-Germain.

I più letti