Fiorentina, incontro tra Enrico Chiesa e la società. Pradé: "C'è apertura per il rinnovo"

Calciomercato

La dirigenza del club viola ha incontrato il padre dell'esterno classe 1997, al centro di tante voci dopo la gara di Verona: inevitabile l'argomento futuro. Pradé: "C'è un'apertura per il rinnovo, non ha mai chiesto la cessione"

Un faccia a faccia per chiarirsi dopo le incomprensioni dell’ultimo periodo e per parlare, inevitabilmente, anche di futuro. Che per Federico Chiesa potrebbe essere lontano da Firenze, ma non a gennaio. Tutto rimandato, eventualmente a giugno. Prima però è necessario chiarirsi su tanti aspetti. Rocco Commisso, accompagnato dal direttore sportivo Daniele Pradè e da Joe Barone è arrivato a Firenze e si è diretto, intorno alle 10, in un hotel della città dove poco dopo è arrivato anche Enrico Chiesa. Il presidente della Fiorentina, però, non ha partecipato al confronto con il padre di Federico, che invece ha avuto modo di parlare con il direttore generale e il direttore sportivo dei viola. Lo stesso Pradé ha parlato così dopo questo colloquio: “Con Enrico è stato un incontro molto positivo. C’è dialogo, c’è anche un’apertura per il rinnovo del contratto. Siamo parlando. Chiesa non ha chiesto la cessione. Non ne abbiamo nemmeno parlato”.

Le motivazioni dell'incontro

Un colloquio per discutere dell’esterno classe 1997 – al centro di tante polemiche dopo la partita con il Verona in cui non è stato schierato da Montella ("Giocherà quando starà bene fisicamente e mentalmente") accusando successivamente un risentimento muscolare durante il lungo riscaldamento a match in corso – e degli ultimi suoi atteggiamenti che non sono piaciuti a società e allenatore. La Fiorentina, infatti, pretende un comportamento diverso da parte di Federico, a prescindere da ogni discorso legato a un suo eventuale addio a fine stagione. La società viola ha però chiarito che il calciatore non se la sentiva di giocare a causa del suo problema all'adduttore e che il 'mentalmente' utilizzato da Montella non era legato a discorsi riguardanti il rinnovo, bensì alla paura che il ragazzo aveva di infortunarsi.

Commisso: "Chiesa importante per noi, gli parlerò"

Sulla vicenda riguardante Federico Chiesa ha parlato anche Rocco Commisso: "Credo che nei prossimi giorni anche io incontrerò Chiesa. Federico sa quanto è importante per noi e non abbiamo mai mosso una critica o una parola negativa. Però siamo una squadra e c’è bisogno che tutti pensino al bene della stessa. Ho letto troppe fake news su Chiesa", le parole del presidente viola. 

Barone: "Rinnovo Chiesa? Stiamo lavorando"

Queste, invece, le parole di Joe Barone: "Stiamo parlando del futuro di Federico, si comunica. Come tutti sanno ho un ottimo rapporto con lui, ora deve recuperare da un infortunio e il nostro staff sta lavorando per farlo rientrare. Come ho detto, continuiamo a parlare del suo rinnovo: ha 2 anni e mezzo di contratto, è un patrimonio della Fiorentina e del calcio italiano. Bisogna lasciarlo in pace, è importante che faccia bene anche per la Nazionale e deve stare tranquillo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche