Calciomercato Inter, incontro con il Verona: obiettivo Amrabat e non solo

Calciomercato
©LaPresse

Incontro a Milano fra i dirigenti nerazzurri e il presidente Setti. Tanti i nomi sul piatto, uno su tutti quello di Amrabat, che piace per giugno (sul marocchino anche il Napoli). Occhi pure su Rrahmani

FIORENTINA-INTER LIVE

Un occhio al presente, che vuol dire sì eliminazione dalla Champions ma anche primo posto in campionato. Testa al prossimo impegno, al Franchi contro la Fiorentina in programma domenica sera. Ma anche al mercato, perché gennaio si avvicina a grandi passi. Per l'Inter è l'ultima occasione per cercare di diminuire il gap con la Juventus e di accontentare Antonio Conte, in emergenza soprattutto a centrocampo. Non c'è più la massima competizione europea, ma comunque i nerazzurri devono fare i conti con la Serie A, la Coppa Italia e l'Europa League. Sempre tre impegni dunque, motivo per cui c'è il bisogno di regalare al tecnico delle valide alternative. Va inserito in quest'ottica l'incontro, avvenuto in mattinata, fra i dirigenti dell'Inter e il presidente del Verona Maurizio Setti. Un vertice che si è svolto in sede, in nome dei buoni rapporti che ci sono fra i due club. Basti pensare, infatti, all'operazione Eddie Salcedo, giocatore su cui l'Inter ha il controllo e che stava facendo bene con Juric prima dell'infortunio al ginocchio. Il discorso è scivolato su una serie di giocatori interessanti che stanno facendo molto bene in A. Uno su tutti è Sofyan Amrabat, che il Verona riscatterà dal Brugge per 3,5 milioni di euro e per cui chiede una cifra superiore ai 15 milioni. 

Occhio a Rrahmani

Il centrocampista classe 1996, partito titolare in 14 delle 15 giornate totali di campionato, piace all'Inter per caratteristiche e qualità. Essendosi già trasferito a stagione in corso (era già sceso in campo in Belgio) potrà cambiare nuovamente squadra solo a giugno. Su di lui è forte anche l'interesse del Napoli, che nei prossimi giorni potrebbe decidere di fare nuovi passi in avanti per anticipare la concorrenza. L'incontro fra Inter e Verona, però, non si è incentrato solo su Amrabat, ma anche su altri giocatori. Piace Kumbulla, ma Rrahmani ancora di più. Il difensore kosovaro classe 1995 (sempre titolare in campionato) rappresenta un profilo alla Skriniar che potrebbe stuzzicare sempre in vista di giugno. 

I più letti