Calciomercato Milan, l'addio di Piatek su Instagram: "Sei stato un sogno"

Calciomercato
Da Instagram pjona_9

Il polacco, pronto ad iniziare la sua nuova avventura con l'Hertha Berlino, ha salutato i rossoneri su Instagram: "E' stata la realizzazione dei miei sogni d'infanzia. Rimarrà tutto nella mia memoria per molto tempo e vi auguro di tornare a vincere il prima possibile. Ci aspettavamo risultati migliori ma posso dire a testa alta di aver dato sempre tutto"

MILAN-VERONA LIVE

Un anno dopo è già addio. Piatek e il Milan si erano trovati a gennaio e a gennaio si salutano. Dal 2019 al 2020, 12 mesi in cui è cambiato tutto. La macchina da gol perfetta si è bloccata, tanto da spingere la dirigenza rossonera a cedere il giocatore e a puntare sulla coppia Ibra-Leao. Il classe 1995, che in stagione ha segnato solo cinque gol, ha accettato la proposta dell'Hertha Berlino e si preparara a ripartire dalla Bundesliga. Intanto, però, ha voluto salutare i suoi vecchi tifosi con un lungo post su Instagram: "Il trasferimento al Milan è stato la realizzazione dei miei sogni d'infanzia - le sue parole - non avrei mai pensato di poter fare gol con la maglia rossonera e lottare per il ritorno del club in Champions League fino agli ultimi minuti della stagione. I gol conto il Napoli, la Roma, l'Atalanta, la Juve, i complimenti da parte di Shevchenko, Inzaghi e altre stelle del grande Milan, la voce della Sud che canta "Alè Piątek, alè Piątek, pum, pum, pum, pum”,  le espressioni di Tiziano Crudeli, la gioia di migliaia di fan... tutto questo rimarrà nella mia memoria per molto tempo. Ma il calcio, come qualsiasi altro sport, è anche sangue, sudore e lacrime. Avevamo tutti la speranza e il diritto di aspettarci risultati migliori. Tuttavia, posso dire a testa alta che ho dato il massimo in ogni partita. Ora continuerò a fare lo stesso con la stessa determinazione e ambizione, perché punto sempre molto alto. Anche se indosso già la maglia di un altro club, in un altro campionato, in un altro Paese, auguro ai miei ex compagni, all'allenatore e a tutto l'ambiente del Milan di tornare al successo il prima possibile. Grazie per tutto!".

Che numeri. Poi il buio

Il 23 gennaio 2019 Piatek veniva presentato come nuovo giocatore del Milan. I rossoneri convinsero il Genoa con un'offerta di 35 milioni di euro più bonus (versati ai rossoblù in un’unica tranche, senza contropartite tecniche). Il polacco, fino a quel momento, aveva segnato 13 gol in campionato. Per lui un contratto della durata di 4 anni e mezzo a due milioni a stagione. Impressionanti anche i suoi primi mesi con la nuova maglia, tanto che l'attaccante andò a segno in 11 occasioni fra campionato e Coppa Italia (a fine stagione 30 gol totali). Poi le difficoltà di quest'anno e i soli 5 gol. Piatek ha progressivamente perso anche la fiducia di Pioli, che lo ha lasciato in panchina nelle ultime tre partite di campionato contro Cagliari, Udinese e Brescia. Infine la cessione in Bundesliga per 27 milioni di euro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.