Inter, Icardi: segnali di riscatto dal Psg. Le news di calciomercato

Calciomercato
©Ansa

In casa Inter arrivano segnali positivi in merito al riscatto del cartellino di Icardi da parte del Psg: secondo quanto risulta ai nerazzurri, nel contratto non è presente nessuna clausola che consentirebbe all'argentino di rifiutare il riscatto. La situazione

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nel futuro di Mauro Icardi dovrebbe esserci ancora il Paris Saint-Germain. L’attaccante argentino, che ha lasciato l’Inter nella sessione estiva di calciomercato del 2019 per trasferirsi al Psg in prestito oneroso (5 milioni di euro) con diritto di riscatto fissato a 65 milioni, sembra infatti aver convinto il club parigino ad acquistarlo definitivamente. O meglio, sono questi i segnali che arrivano – sia da parte dell’entourage del calciatore che dal Psg – in queste settimane all’Inter. Il club nerazzurro, come spiegato da Gianluca Di Marzio a Casa Sky Sport, si aspetta infatti il riscatto del cartellino di Icardi da parte del suo attuale club: operazione ormai da tempo sul tavolo, ma anche ancora non è partita. Il Psg, anche per via della situazione attuale legata al Coronavirus, potrebbe chiedere un sconto sul costo del cartellino e, visto il momento, difficilmente l’Inter resterebbe insensibile davanti a tale richiesta.

Niente clausola anti-riscatto

All’Inter giungono dunque segnali positivi in merito al riscatto del cartellino di Icardi dal Psg: negli ultimi giorni si è parlato di una clausola che permetterebbe all’argentino di rifiutare il riscatto da parte del suo attuale club – come successo a Salah ai tempi della Fiorentina –, scenario che però all’Inter non risulta. Secondo le informazioni in possesso del club nerazzurro, infatti, Icardi avrebbe già firmato il contratto che lo legherebbe al Psg in caso di futuro riscatto da parte del club.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE