Calciomercato Inter, Moratti: "Lautaro al Barça? I nerazzurri vogliono tenerlo"

Calciomercato

L'ex presidente nerazzurro ha parlato del futuro dell'argentino e non solo: "I nerazzurri lo vogliono tenere, però tutto dipenderà dall'offerta e dalla volontà del giocatore. Giocare con Messi è una forte motivazione per chiunque sia ambizioso"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Fra campo e mercato. Sarà questo probabilmente il destino che accompagnerà Lautaro nei prossimi mesi. Da un lato infatti la Serie A si appresta a tornare, mentre dall'altro il Barcellona continuerà a ribadire il suo interesse per l'attaccante dell'Inter, che prima dello stop per coronavirus aveva messo insieme 16 gol in 31 gare: "I nerazzurri hanno una forte intenzione di tenerlo - ha affermato con tono sicuro Massimo Moratti ai microfoni di Cadena Ser Catalunya - si tratta di un giocatore molto forte e con un grande potenziale. Ovviamente poi tutto dipenderà dall'offerta del Barça e dall'intenzione di Lautaro, anche perché poter giocare accanto a Messi è una grande motivazione per qualsiasi calciatore ambizioso". Un futuro ancora tutto da scrivere dunque: "Quel che è certo - ha continuato l'ex presidente - è che lui si trova molto bene all'Inter. Se la società lo dovesse cedere, allora dovrà acquistare un grande attaccante per lottare per lo scudetto". 

"Vidal farebbe comodo a tutti"

L'asse Barcellona-Inter è molto caldo in entrambe le direzioni. Se Lautaro piace da tempo agli spagnoli, lo stesso discorso - capovolto - si può fare per Vidal, da mesi nel mirino dei nerazzurri: "Ha un grande carattere e potrebbe essere un buon calciatore per qualsiasi squadra", ha sentenziato Moratti. Che poi, interrogato su quale attaccante prenderebbe al posto di Lautaro, ha voluto scherzare: "C'è un certo Messi che non è male (ride ndr). Sappiamo da sempre quanto sia legato al Barcellona, è un sogno per molti, ma è impossibile". Chiosa anche su un altro ex giocatore del Barça poi decisivo all'Inter, ovvero Samuel Eto'o: "Sapevo che fosse molto forte, ma non mi aspettavo che sarebbe stato anche così utile per la squadra. Ha fatto molto di più rispetto a quello che mi aspettassi". 

"Ronaldo il più grande"

Un percorso identico a quello del camerunense l'ha fatto anche Ronaldo il Fenomeno: "Il più grande centravanti che abbiamo avuto - ha ribadito Moratti senza dubbi - poi ci sono stati Ibrahimovic, Adriano, Icardi e Milito. Quest'ultimo è sicuramente quello che ha ottenuto più di tutti nella storia dell'Inter". Elogi anche per Luis Suarez Miramontes, uno dei migliori registi di sempre e grande protagonista nell'Inter di Herrera: “Era il giocatore più moderno che io abbia mai visto giocare. Era intelligente, ha segnato gol con una classe enorme. Ha cambiato il calcio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.