Calciomercato Milan, contenzioso Rangnick-Lipsia: fiducia rossonera, come stanno le cose

Calciomercato

Il manager tedesco è alle prese con un contenzioso del tutto personale con la Red Bull, che possiede il Lipsia. La distanza è tra quanto deve ancora percepire e quello che gli è stato chiesto come indennizzo per risolvere il contratto anticipatamente. I rossoneri aspettano con fiducia: la situazione

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS

Il Milan continua ad essere tranquillo sul fronte Rangnick. I rossoneri credono che il tedesco si libererà dalla Red Bull, è una questione esclusivamente personale tra le due parti: la distanza è tra quanto il manager deve ancora prendere e quello che loro gli hanno chiesto come indennizzo per uscire dal contratto anticipatamente (7 o 8 milioni). Quindi il contenzioso è suo, cioè di Rangnick, e andrà avanti ma con la fiducia del Milan che crede che si sistemerà tutto senza problemi. Lo scenario non cambia: la dirigenza del Milan, nella figura dell'amministratore delegato Ivan Gazidis, ha già raggiunto l'accordo con Rangnick, l'uomo designato a ricoprire il doppio ruolo di prossimo allenatore e prossimo direttore tecnico.

Non si torna indietro

vedi anche

Pioli: "Si parla troppo del futuro"

C’è da considerare anche un altro aspetto: il Milan non vuole rinnegare una scelta già presa, un’idea di cambiamento concettuale, che vuole cavalcare a prescindere dall’ottimo lavoro di Pioli, che vola con 5 vittorie e 2 pareggi nelle 7 partite dalla ripresa del campionato. Risultati che gli hanno permesso di stabilizzarsi in zona Europa League. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche