Milan-Bakayoko, frenata per ingaggio e riscatto. Attacco: no al vice-Ibra

Calciomercato

Rallentamento nella trattativa dei rossoneri per il centrocampista del Chelsea: il nodo riguarda l'ingaggio ma anche l'alta cifra per il riscatto. C'è anche da attendere l'esito dei preliminari di Europa League: il fatto di qualificarsi o meno può cambiare leggermente il mercato. In attacco non arriverà nessun vice-Ibra, si punta su Colombo

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

In attesa dell'ufficialità di Tonali, il Milan non ha fretta di chiudere la trattativa che porterebbe al ritorno in rossonero di Tiemoué Bakayoko. Gli aspetti alla base di questo rallentamento riguardano l'ingaggio (alto) del giocatore e il riscatto (molto alto) richiesto dal Chelsea. Altro aspetto da tenere in considerazione prima di agire in modo affrettato sul mercato è quello relativo alla possibile qualificazione in Europa League, che cambierebbe notevolmente il calendario degli impegni della squadra di Pioli. I rossoneri si prendono dunque un momento di riflessione.

Attacco, fiducia a Colombo

approfondimento

Il Milan del futuro: la formazione Under 23. VIDEO

Per quanto riguarda l'attacco non ci sarà un acquisto per un "vice-Ibra". Nel reparto offensivo il Milan si sente coperto, con Rebic e Leao, ma la novità riguarda il giovane Colombo a cui è stato detto che farà parte della prima squadra. Il ragazzo, che ha fatto bene nell'amichevole contro il Monza realizzando anche un gran gol, ha convinto la dirigenza e l'allenatore.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche