Fiorentina, Commisso: "Chiesa? Nell'ultima settimana può succedere tutto"

Calciomercato

Il presidente della Fiorentina dopo la sconfitta contro l'Inter: "Chiesa? Vediamo, nell'ultima settimana tutto può succedere. Il mercato non è ancora finito. La Fiorentina deve andare avanti con le sue idee, rifare lo stadio e aumentare i ricavi". Sugli obiettivi stagionali: "Puntiamo alla parte sinistra della classifica, facendo meglio del decimo posto. Abbiamo una squadra che può farlo. Quest'anno in A faremo rumore"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

"Chiesa? Vediamo, nell'ultima settimana tutto può succedere. Il mercato non è ancora finito". Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso parla così ai microfoni di Dazn del futuro di Federico Chiesa, a segno nel ko per 4-3 sul campo dell'Inter. Il numero 1 viola non chiude del tutto le porte a una possibile cessione del numero 25, sotto contratto fino al 2024 e seguito dalla Juventus: "I soldi servono per comprare giocatori, come dico dal primo giorno che sono qui, e la Fiorentina deve andare avanti con le sue idee di rifare lo stadio e aumentare i ricavi, per comprare anche più rinforzi".

leggi anche

Festa Inter, pazzo 4-3 in rimonta alla Fiorentina

Commisso ha parlato anche del risultato del campo, con la Fiorentina sconfitta in rimonta nel finale:  "Questo è il calcio, si vince o si perde in pochi minuti. Loro sono forse la migliore squadra d'Italia, dobbiamo accettare questi risultati. L'Inter ha fatto entrare Hakimi, Sensi, Sanchez, Vidal e Nainggolan. Noi siamo giovani, abbiamo una squadra più forte dell'anno scorso. Oggi avremmo meritato almeno il pareggio, siamo stati avanti nel risultato due volte e abbiamo sprecato delle occasioni per chiuderla". Sui singoli, una parola speciale riguarda Ribery: "Oggi è stato fenomenale". Nelle parole di Commisso c'è spazio anche per gli obiettivi stagionali:  "Puntiamo alla parte sinistra della classifica, certo facendo meglio del decimo posto. Abbiamo una squadra che può farlo. L'anno scorso abbiamo perso le prime due partite, poi abbiamo pareggiato contro la Juventus. Siamo già più avanti dell'anno scorso e quest'anno in A faremo rumore".

Iachini: "Chiesa sostituito per un problema al bicipite"

Della partita ha parlato anche l'allenatore viola, Beppe Iachini: "Abbiamo giocato con la mentalità giusta, avremmo potuto anche raddoppiare dopo l'1-0. Anche sotto 2-1 abbiamo ribaltato il risultato e potevamo portare a casa la vittoria. Un pareggio ci stava anche stretto per le situazioni che avevamo creato". Iachini ha parlato anche delle condizioni di Chiesa: "Ha chiesto il cambio per un piccolo problema al bicipite. Gli altri cambi? "Bonaventura è arrivato senza aver fatto la preparazione, lo forzo in campo dall'inizio per fargli trovare la condizione giusta. Ribery aveva spinto tanto e mi sembrava giusto sostituirlo". Spiegazioni anche sulle scelte in attacco: "Abbiamo tre attaccanti giovani, dobbiamo valutare lo sviluppo della partita di volta in volta. Dobbiamo mettere in preventivo di poter sbagliare qualcosa. Ho scelto Kouame perché mi sembrava stesse meglio. Ha anche segnato poi è calato un pochino, ma non dimentichiamo che arriva da un brutto infortunio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche