Bologna, Bigon: "Offerta di calciomercato del Milan non congrua, Tomiyasu resta"

Calciomercato

Il dirigente rossoblù fa il punto sul mercato a margine della presentazione del nuovo acquisto Hickey: "Il Milan ha fatto un'offerta per Tomiyasu, ma non è adeguata alla nostra valutazione". Poi aggiunge: "Supryaga non arriverà"

SERIE A, 3^ GIORNATA LIVE

A margine della conferenza stampa di presentazione di Aaron Hickey il direttore sportivo del BolognaRiccardo Bigon, ha fatto il punto su alcune trattative che vedono coinvolto il club rossoblù: "Possiamo dire che Tomiyasu rimane al Bologna. Il Milan non ha offerto poco, ma loro valutazione non coincide con la nostra. Pensiamo di tenere i calciatori più bravi e che valgano di più di quello che il mercato offre. Supryaga invece non arriverà. Al momento è una pista chiusa, perchè la Dinamo Kiev non ha accettato un'offerta che noi ritenevamo congrua. Il giocatore ci piace e vedremo se ci sarà la possibilità di prenderlo in futuro, ma non è una nostra assoluta priorità".

Hickey si presenta: "Essere qui è incredibile"

Arrivato in Italia appena 18enne, ha subito messo in mostra tutte le sue qualità. Aaron Hickey ha impressionato nella vittoria del Bologna contro il Parma. Un debutto da sogno per il giovanissimo terzino scozzese, prelevato dall'Hearts, che non ha nascosto tutta la propria emozione nella conferenza stampa di presentazione: "Ho visitato molti club nelle ultime settimane, ma ho scelto Bologna e credo che sia stata la scelta migliore per me. Giocare qui è incredibile, ho l'occasione di misurarmi con alcuni dei migliori giocatori al mondo e per me è una grande emozione. Molti tifosi mi hanno scritto in questi giorni e mi sto trovando benissimo con tutti".

"Mihajlovic mi ha dato grande fiducia"

leggi anche

Serie A, le probabili formazioni della 3^ giornata

Hickey si è poi soffermato sull'impatto che ha avuto con Sinisa Mihajlovic, il quale, nonostante la sua giovane età, non ha esitato a lanciarlo dal primo minuto contro il Parma: "Fino a due giorni prima del match non sapevo che avrei giocato titolare. Mihajlovic mi ha trasmesso tutta la sua fiducia, spiegandomi che anche tutti i compagni si fidavano di me. A fine partita ci ha fatto i complimenti e per le prossime gare sarà il mister a decidere, non so se sarò ancora titolare. Io il giocatore giusto per lui? A volte tendo a innervosirmi, per cui devo cercare di rimanere più calmo in campo, come lo sono stato contro il Parma".

"Il mio ruolo? Mi piace attaccare..."

vedi anche

Bologna-Parma 4-1, GOL E HIGHLIGHTS

Il terzino scozzese si è infine presentato dal punto di vista tattico, spiegando alla stampa le sue peculiarità sul terreno di gioco: "Mi piace attaccare, ma farò quello che mi chiederà Mihajlovic. Se dovrò stare più indietro, lo farò e cercherò di imparare al meglio questo ruolo. Quando ero molto giovane ho giocato per un paio di stagioni anche come centrocampista, ma la mia posizione è quella di terzino sinistro. La scelta del numero 3? E' il numero dei terzini, nessun motivo in particolare. Personalmente spero di poter dare una mano alla squadra a ottenere una buona posizione di classifica".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche