Donnarumma, Milan al lavoro per il rinnovo di contratto: c'è ancora distanza tra le parti

Calciomercato
©LaPresse

Colloqui in corso tra la dirigenza rossonera e l'entourage del calciatore, con la società che formulerà un'offerta ufficiale durante la prossima settimana: l'intenzione del club è di prolungare per altre 3-4 stagioni a cifre simili a quelle attuali, mentre Raiola spinge per un aumento d'ingaggio. Il contratto di Donnarumma scadrà a fine stagione

Gigio Donnarumma e il Milan, un matrimonio che va avanti ormai dal lontano 2013, quando il portiere entrò a far parte del settore giovanile rossonero, e che nelle intenzioni di entrambe le parti potrebbe proseguire anche nelle prossime stagioni. La presenza di Enzo Raiola, cugino dell'agente del calciatore, a Casa Milan nella giornata di mercoledì è stata l'occasione per tornare sulla questione Donnarumma. Il contratto del portiere rossonero scadrà infatti al termine della stagione e la società ha fatto sapere che nei prossimi giorni formulerà un'offerta dettagliata per il rinnovo, dopo i ragionamenti fatti insieme nelle ultime settimane.

Distanza tra domanda e offerta

leggi anche

Leao, lesione al bicipite femorale: salta Napoli

Negli ultimi colloqui tra la società e l'entourage del calciatore è emersa la volontà dei dirigenti rossoneri di prolungare l'accordo per altre 3-4 stagioni, mantenendo però le cifre dell'ingaggio di Donnarumma abbastanza simili a quelle attuali (circa 6 milioni di euro all'anno). Un'ipotesi che non sarebbe particolarmente gradita a Mino Raiola, che vorrebbe invece un aumento di stipendio per il portiere del Milan. Nei prossimi giorni, la società rossonera formulerà comunque un'offerta ufficiale e a quel punto si capirà quanto sarà disposta a spingersi per evitare che Donnarumma possa accordarsi con qualunque altro club già dal prossimo mese di gennaio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche