Roma, da Pellegrini a Fonseca: le strategie di Tiago Pinto sui rinnovi

Calciomercato

Sarà il nuovo direttore generale, operativo dal 1° gennaio 2021, a occuparsi direttamente della situazione legata ai calciatori in scadenza di contratto a giugno o nel 2022. Pellegrini è la priorità, strada in discesa per Mirante, mentre il rinnovo automatico di Fonseca è legato alla qualificazione in Champions

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

La Roma gli ha affidato la gestione sportiva e per Tiago Pinto – l’uomo scelto dalla proprietà Friedkin come nuovo General manager, football, del club (direttore generale dell'area sportiva) a partire da gennaio 2021 – ci sarà subito tanto lavoro da fare, iniziando dai giocatori che andranno in scadenza di contratto a giugno, o nel 2022. La gestione dei rinnovi contrattuali sarà gestita direttamente da Tiago Pinto, ecco perché tutte le situazioni legate ai calciatori in scadenza sono state spostate dal club dal 1° gennaio in poi, da quando il dirigente ex Benfica sarà operativo a Roma. Toccherà a lui l’aspetto decisionale legato a ogni singolo caso: analizziamo la situazione dei giocatori giallorossi in scadenza.

Da Pellegrini a Mirante, il punto sui calciatori in scadenza

approfondimento

Tiago Pinto sul mercato: giovani e cessioni record

Il caso meno complicato è quello legato ad Antonio Mirante, portiere 37enne, oggi titolare, che andrà a scadenza a giugno: con ogni probabilità la Roma gli offrirà un altro anno di contratto, con l’obiettivo di farlo rimanere in rosa magari da secondo, alle spalle di un portiere più giovane e di prospettiva. Situazione diversa quella legata al futuro di Lorenzo Pellegrini – una priorità per la Roma –  il cui contratto scade a giugno 2022: nessuna data al momento è stata fissata, ma da gennaio il suo rinnovo verrà messo in agenda e inizierà la negoziazione, con la Roma che proverà a prolungare il contratto del centrocampista classe 1996, tra i gioielli della rosa giallorossa. Tiago Pinto metterà sul piatto un contratto da vice capitano con l’obiettivo di tenerlo a lungo e farlo diventare un pilastro del nuovo progetto della Roma

La clausola nel contratto di Fonseca

approfondimento

Roma, Smalling e i positivi al Covid ancora out

Situazione a parte è quella legata al futuro di Fonseca, in scadenza a giugno. Nel contratto dell’allenatore portoghese – che al momento del suo arrivo alla Roma ha siglato un accordo biennale con opzione per un terzo anno – è presente una clausola di rinnovo automatico in caso di qualificazione in Champions. Se la Roma finirà tra le prime quattro, dunque, Fonseca rinnoverà automaticamente il suo contratto per un’altra stagione: in caso contrario, invece, valuterà Tiago Pinto e la società sulla scelta migliore per il futuro dell’allenatore, la cui situazione contrattuale al momento – vista la situazione legata ai risultati – non rappresenta una priorità.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche