Marotta scarica Eriksen: "Non tratteniamo chi vuole essere ceduto"

Calciomercato

L’amministratore delegato dell’Inter ha parlato della situazione del danese: "Al momento opportuno cercheremo di trovare le combinazioni giuste"

SASSUOLO-INTER LIVE

In nazionale si è confermato determinante, ma Christian Eriksen non ha ancora trovato il suo posto nell’Inter. Dopo i diversi messaggi lanciati dal centrocampista durante il ritiro con la Danimarca, sull’argomento si è espresso Giuseppe Marotta, intervistato da Dazn: "Conte ha già risposto in modo esaustivo, io aggiungo che chiaramente non dobbiamo trattenere un giocatore nel momento in cui chiede di essere trasferito. Dovremo fare delle giuste valutazioni, adesso è a disposizione di Conte, che lo sta utilizzando nel rispetto del calciatore e del club. Per ora non sono arrivate richieste da parte di Eriksen, ma al momento opportuno cercheremo di trovare le combinazioni giuste". Tra i nerazzurri protagonisti durante la sosta, c’è stato anche Bastoni con la maglia dell’Italia. "Quando un nostro giocatore va in nazionale, è sempre motivo d’orgoglio, se poi torna dopo aver fatto bene è un ulteriore stimolo per i prossimi impegni. È un ottimo talento e in quest’ottica è giusto considerare il rapporto economico, soprattutto per la stima del club nei suoi confronti" ha proseguito Marotta.

Il calcio tra club, nazionali e il virus

approfondimento

Lukaku spiega cosa manca a Eriksen

"Dobbiamo convivere con questa pandemia che porta spesso nuovi calciatori positivi ed è una situazione che vale per tutti i club. Certe programmazioni devono essere limitate nell'arco del tempo. Inizia un ciclo molto particolare per noi. Ci saranno circa 10 partite in 33 giorni e i giocatori a disposizione devono rispondere alle richieste dell'allenatore" ha concluso l’amministratore delegato dell’Inter.