Laporta rivela: "Nel 2006 Moratti mi offrì 250 milioni per Messi all'Inter, rifiutai"

INTER

L’ex numero uno blaugrana, nuovamente candidato alla presidenza del club catalano, ha svelato un retroscena di mercato risalente al 2006: "Il presidente dell’Inter venne e mi propose questa cifra, ma dissi al padre di Leo che avremmo costruito una grande squadra attorno a lui"

'GLADBACH-INTER LIVE

Quando la scorsa estate Lionel Messi aveva annunciato la sua intenzione di lasciare il Barcellona, più di qualche tifoso dell’Inter aveva sperato di poter vedere il campione argentino in maglia nerazzurra. Ma il sogno si sarebbe potuto realizzare anche quattordici anni fa, nel 2006, quando Massimo Moratti provò a portare a casa la Pulga offrendo al Barça una cifra monstre. Lo ha rivelato Joan Laporta, numero uno blaugrana dal 2003 al 2010 e nuovamente candidato alla presidenza del club blaugrana. Nel corso della presentazione della sua candidatura, infatti, Laporta ha svelato il curioso aneddoto e ha spiegato anche i motivi che lo portarono a non cedere quello che poi avrebbe conquistato ben sei Palloni d’Oro.

L’offerta di Moratti

Nel 2006 - ha raccontato Laporta - Massimo Moratti venne da me e mi offrì 250 milioni di euro per Messi, ma io gli dissi di no. Il padre di Leo mi chiese cosa avrei fatto io, da padre, e io gli risposi che avremmo costruito attorno al ragazzo una squadra che lo avrebbe aiutato ad ottenere i successi più grandi”. Poi Laporta ha precisato di non aver ancora visto il campione argentino: “Io e Leo ci rispettiamo e ci vogliamo bene, ma non abbiamo ancora parlato del suo futuro. Penso che non sarebbe conveniente farlo senza avere il potere di decidere”.

Gli obiettivi di Laporta

Non soltanto la rivelazione sulla super offerta dell’Inter per Messi, il candidato alla presidenza del Barcellona ha parlato ovviamente anche dei suoi obiettivi in caso di elezione: “Mi presento nuovamente perché amo il club, la tifoseria, la Masia. Abbiamo un piano per permettere al Barcellona di ottenere dei risultati e di tornare in prima linea nel calcio mondiale. Lavorerò anche per recuperare dal punto di vista economico e per invertire la drammatica situazione attuale. Ci sono tanti modi per arrivare ai risultati, ma la strada da seguire deve essere una: lavoro, sacrificio e perseveranza. Questa è la più grande sfida della mia vita e voglio ridare gioia a tutti i tifosi del Barça”, ha concluso Laporta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche