Calciomercato Milan, priorità difesa e centrocampo: la strategia per gennaio. Le news

Calciomercato

Priorità a difesa e centrocampo: si cercano profili giovani e non molto costosi, in linea con la politica degli ultimi anni. Al momento, invece, non si pensa a un vice-Ibra: s'interverrà solo in caso di occasioni favorevoli. Buone notizie dal campo. Kjaer è rientrato in gruppo

Un 2020 ad alti livelli, un Natale da capolista e un 2021 tutto da vivere. Il Milan si affaccia al nuovo anno con entusiasmo e fiducia, valutando anche eventuali operazioni da effettuare in sede di calciomercato. La priorità della dirigenza rossonera resta sempre quella di aggiungere alla rosa un difensore centrale. Si cerca un profilo giovane, non costosissimo e che possa rappresentare un investimento per il futuro. Mohamed Simakan, classe 2000 dello Strasburgo, resta il profilo preferito in questo momento.  Inoltre il Milan vuol prendere anche un centrocampista, da aggiungere ai vari Bennacer, Tonali e Kessié. Krunic ha dimostrato di essere più adatto a ricoprire una posizione nei tre trequartisti dietro la punta, anziché nei due davanti alla difesa. La dirigenza rossonera cerca quindi una quarta alternativa in quel ruolo, privilegiando anche in questo caso un profilo giovane e di prospettiva.

Capitolo attaccante

Ad oggi, invece, il club rossonero non sta pensando a un vice-Ibrahimovic. Il centravanti svedese rientrerà nel mese di gennaio e il Milan ha già in rosa tanti calciatori offensivi. Quando Ibra c'è, gioca. E dietro di lui i titolari, al momento, sono Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic. Pioli ha inoltre a disposizione anche Castillejo, Brahim Diaz, Hauge e Leao, oltre ai giovani Maldini e Colombo. Il Milan punta sui giovani, ma ha capito che per ottenere risultati importanti ci vogliono anche calciatori di esperienza. Gente alla Ibra, insomma. Ecco perché, ad oggi, le priorità sono la difesa e il centrocampo e che, solo in caso di grande occasioni, s'interverrà anche in attacco.

Kjaer rientra in gruppo

leggi anche

Ibra ospite fisso al Festival di Sanremo 2021

Intanto Stefano Pioli può sorridere per il rientro di Simon Kjaer, assente da quasi un mese per un problema muscolare subito durante la partita di Europa League contro il Celtic. Il danese ha svolto quasi l'intera seduta con il gruppo alla ripresa degli allenamenti dopo il Natale, avendo quindi smaltito la lesione di primo grado del muscolo retto femorale della coscia destra. Un importante recupero per l'allenatore rossonero, che ritrova quindi il suo leader difensivo. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche