Milan, Duarte lascia i rossoneri: va in prestito con diritto di riscatto al Basaksehir

Calciomercato

Il difensore centrale brasiliano si trasferisce in Turchia in prestito con diritto di riscatto: è ufficiale. Duarte lascia il Milan dopo sole 9 presenze in un anno e mezzo, complici anche diversi problemi fisici

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE IN TEMPO REALE

Se da una parte il mercato del Milan si concentra su una possibile entrata in difesa (Simakan è il primo nome della lista), dall'altra la società rossonera ha appena concluso un'operazione in uscita proprio in quel reparto. Leo Duarte si trasferisce infatti in prestito con diritto di riscatto all'Istanbul Basaksehir. Il difensore centrale rossonero ha già svuotato il proprio armadietto a Milanello: visite mediche nel pomeriggio di lunedì con il club turco. Conclusi gli esami di rito, il calciatore ha firmato il proprio contratto che lo legherà al Basaksehir e il club ha comunicato l'avvenuto trasferimento: "AC Milan comunica di aver ceduto a titolo temporaneo, con diritto di opzione per l'acquisizione definitiva, le prestazioni sportive del calciatore Léonardo Campos Duarte da Silva all'Istanbul Basaksehir FK fino al 30 giugno 2022. Il club ringrazia Léo per la professionalità sempre dimostrata e gli augura il meglio per il futuro personale e professionale" .

I numeri di Duarte al Milan

vedi anche

Un anno fa il 1° gol di Ibra dal ritorno al Milan

Diversi i problemi fisici fino a questo momento che non hanno permesso al difensore brasiliano di esprimersi al meglio. Il più grave è avvenuto nel novembre 2019, quando un'operazione alla caviglia lo ha messo fuori causa dopo essersi guadagnato un posto da titolare nella formazione allenata prima da Marco Giampaolo e poi da Stefano Pioli. La sua prima stagione in rossonero si è conclusa così con sole 6 presenze, complici anche alcuni problemi muscolari, una volta ristabilito dal problema alla caviglia. Ancora meno spazio ha trovato nella prima parte della stagione in corso, nella quale è sceso in campo per 90 minuti soltanto nella gara di Europa League dello scorso 10 novembre, vinta sul campo dello Sparta Praga. Per il resto soltanto due brevi spezzoni, uno in campionato e uno ancora in Europa League, che lo hanno portato verso il trasferimento in Turchia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche