Dzeko-Inter, Sanchez-Roma: cosa manca per lo scambio di calciomercato

Calciomercato
©LaPresse

Notte di riflessioni per le due società sull'ipotesi scambio di prestiti proposto dai giallorossi ai nerazzurri per risolvere l'empasse legata alla rottura tra Fonseca e il bosniaco, che da tre giorni si allena da solo. A livello tecnico l'Inter darebbe ok per il doppio trasferimento, ma resta un problema di carattere economico. Incontro nel tardo pomeriggio tra Ausilio e Tiago Pinto, che si riaggiorneranno dopo una notte di valutazioni

ROMA-VERONA LIVE

Un possibile scambio tra Inter e Roma potrebbe infiammare gli ultimi giorni di mercato: le due società stanno lavorando a un'operazione che potrebbe portare Edin Dzeko in nerazzurro e Alexis Sanchez in giallorosso. A proporre l'affare è stata la Roma, che a causa della rottura tra Fonseca e il proprio numero 9 deve o riuscire a ricucire lo strappo tra i due (ipotesi molto complicata) oppure riuscire a piazzare il bosniaco entro la fine del mercato, fissata per le 20 di lunedì 1 febbraio. Un'operazione, quello dello scambio tra Dzeko e Sanchez, molto complicata ma che l'Inter sta prendendo in seria considerazione. Anche per questo motivo, nel pomeriggio i due uomini mercato Piero Ausilio e Tiago Pinto si sono incontrati in un hotel di Milano per provare a sbloccare la questione.

Si lavora a uno scambio di prestiti

ROMA

Mkhitaryan recuperat0, El Shaa finisce isolamento

Per il club nerazzurro c'è sempre da valutare la questione economica, ma dal punto di vista tecnico - a differenza dell'ipotesi circolata di uno scambio tra Dzeko e Eriksen - l'Inter sarebbe disposta a portare avanti la trattativa, almeno dal punto di vista tecnico. Se, infatti, l'ipotesi di uno scambio con Eriksen non era percorribile perché il danese occupa una delle caselle dei centrocampisti (sebbene quasi mai da titolare) quello con Sanchez invece sarebbe un scambio tra giocatori dello stesso ruolo, anche se dalle caratteristiche molto diverse. Per questo, alla fine, l'idea della Roma potrebbe andare in porto. Il vero problema, più che altro, è quello relativo agli ingaggi dei giocatori: i due guadagnano più o meno la stessa cifra (7,5 Dzeko, 7 Sanchez) ma nel caso del cileno i nerazzurri possono godere dello sconto legato al decreto crescita, che prevede una detrazione del 50% sul reddito imponibile. Per i prossimi 6 mesi, dunque, Sanchez costerebbe ai nerazzurri 5,25 milioni di euro (3,5 che spettano a Sanchez + 1,75, ovvero la metà dei teorici 3,5), mentre per Dzeko i nerazzurri dovrebbero sborsare 7,5 milioni. Le parti stanno discutendo e le ultime ore di mercato potrebbero diventare decisive: Dzeko potrebbe passare all'Inter, mentre Sanchez andrebbe alla Roma. Per chiudere l'affare, quindi, il club giallorosso dovrebbe trovare un modo (buonuscita, incentivo all’esodo o pagamento del prestito) per per pagare un conguaglio di 3 milioni di euro legato all'attaccante bosniaco: Inter potrebbe andare infatti avanti con lo scambio solo se non ci fosse differenza economica. In questo senso anche la Roma vorrebbe chiudere una cessione, ad esempio quella possibile di Fazio al Parma, prima di dare l'ok definitivo per lo scambio. Come detto, Ausilio e Tiago Pinto si sono incontrati nel pomeriggio e dovrebbero farlo ancora nelle prossime ore, dopo una notte di valutazioni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.