Lipsia, scelto l'allenatore al posto di Nagelsmann: sarà Marsch

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

Il 47enne statunitense erediterà dalla prossima stagione la panchina di Nagelsmann futuro allenatore del Bayern: ha firmato fino al 30 giugno 2023. Per Marsch, oggi al Salisburgo dove ha "cresciuto" un giovanissimo Haaland, si tratta di un ritorno al Lipsia dove ha già lavorato come vice di Rangnick

Due giorni dopo l’ufficialità dell’accordo tra Julian Nagelsmann e il Bayern Monaco, il Lipsia non ha perso tempo e ha subito annunciato che sarà Jesse Marsch il nuovo allenatore del club a partire dal 1° luglio 2021. Il 47enne allenatore, oggi sulla panchina degli austriaci del Salisburgo, altra società della galassia Red Bull, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023. Per Marsch si tratta di un ritorno al Lipsia, dove ha già lavorato come vice di Ralf Rangnick nella stagione 2018/19, raggiungendo la finale di Coppa di Germania e terminando al terzo posto in Bundesliga. "Jesse era il nostro primo candidato, ha svolto un ottimo lavoro in tutte le sue precedenti esperienze. Avendo già lavorato per il Lipsa per un anno, Jesse conosce il club, la città di Lipsia e soprattutto la nostra filosofia di club e di gioco", ha affermato Oliver Mintzlaff, Ad del Lipsia.

Vice di Rangnick al Lipsia, ha "cresciuto" Haaland al Salisburgo

approfondimento

Tutti i giocatori più vecchi del loro allenatore

Ex calciatore professionista (359 presenze in Mls), Marsch è stato il primo allenatore statunitense ad allenare in Champions League (il Salisburgo). La sua carriera da primo allenatore inizia nel 2011 alla guida dei Montral Impact (prima era stato assistente della nazionale USA e successivamente vice allenatore dei Princeton Tigers), poi il passaggio ai New York Red Bull nel 2015. Tre anni dopo lo sbarco in Bundes proprio al Lipsia come vice di Rangnick, nel 2019 il passaggio al Salisburgo in Austria con cui ha vinto il campionato austriaco e la coppa nazionale. Un doppio successo che potrebbe essere bissato in questa stagione, visto che il Salisburgo è primo con sei punti di vantaggio sul Rapid nel gruppo playoff e in finale di coppa. Da luglio erediterà la panchina di Nagelsmann. Tra i grandi meriti di Marsch, c’è quello di aver "cresciuto" un giovanissimo Eriling Haaland appena sbarcato al Salisburgo nel gennaio 2019.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport