Tottenham, Kane: "Mai detto che sarei rimasto qui per sempre"

Calciomercato

L'attaccante inglese parla del suo futuro: "Voglio vincere trofei, non voglio finire la carriera e avere dei rimpianti. Il mio obiettivo è vincere titoli ogni anno e fare 50, 60 o 70 gol e non ho paura di dire che voglio essere il più forte e arrivare ai livelli raggiunti da Messi e Ronaldo. Levy è sempre stato fantastico con me, spero di avere un'onesta conversazione"

Otto anni da grande protagonista, con più di 200 gol segnati ma con il rimpianto di non aver ancora vinto alcun trofeo. Harry Kane è una bandiera del Tottenham, ma pensa al suo futuro e alla possibilità di cambiare club per provare a vincere anche qualche titolo. "Ho ancora molto da dare, possono raggiungere numeri migliori e non ho paura di dire che voglio essere il più forte e arrivare al livello raggiunto da Messi e Cristiano Ronaldo - ha dichiarato l'attaccante inglese a The Overlap, canale YouTube di Gary Neville – Questo è il mio obiettivo finale: vincere trofei ogni stagione, segnare 50, 60 o 70 gol tutti gli anni. Non voglio accontentarmi, per non dire a fine carriera che avrei potuto fare di più. È un momento della mia carriera in cui devo riflettere e vedere dove sono. Alla fine dipenderà da me, deciderò cosa sarà meglio per me e per la mia carriera".

"Mai detto che sarei rimasto al Tottenham per sempre"

approfondimento

Tottenham ko: battuto in casa dall'Aston Villa

"Non voglio arrivare a fine carriera e avere dei rimpianti – prosegue Kane - Voglio fare del mio meglio. Non ho mai detto che sarei rimasto al Tottenham per tutta la mia carriera, né ho detto mai che l'avrei lasciato. La gente potrebbe pensare che sono alla disperata ricerca di trofei, ma mi sento come se avessi avanti un'altra carriera da giocare. Ho ancora 7 o 8 anni di calcio davanti, più o meno quelli che ho già vissuto in Premier League, quindi non ho fretta e non ho bisogno di nulla. Voglio giocare le partite più importanti, sto guardando la Champions League e le squadre inglesi fanno cose straordinarie, sono queste le gare in cui vorrei essere coinvolto".

"Levy? Spero di poter avere con lui un'onesta conversazione"

Kane parla infine del rapporto con il presidente Levy: "È stato fantastico con me, mi ha sempre premiato con nuovi contratti. Ho firmato per 5 anni quando ne avevo 21, poi ho fatto bene e mi ha proposto di meglio. È sempre stato leale con me e abbiamo avuto un buon rapporto. Ma non sappiamo cosa sta pensando il presidente di me, se vuole vendermi o magari potrebbe pensare che con me potrebbe guadagnare 100 milioni di sterline. Ho dato al club 16 anni della mia vita, quindi spero che possiamo avere una buona e onesta conversazione per vedere a che punto siamo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche