Sampdoria, Osti: "Damsgaard può crescere ancora, vorremmo tenerlo un altro anno"

Calciomercato

Il talento della Sampdoria si è messo in mostra con la sua Danimarca durante gli Europei e ora diventa un pezzo pregiato per il mercato estivo. Sul suo futuro è intervenuto il direttore generale blucerchiato: "Potrebbe crescere ancora di più restando ancora un anno alla Samp ed è quello che vorremmo fare. Poi il prezzo lo decide il mercato, non io..."

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS IN TEMPO REALE

Con la sua Danimarca ha stupito l'Europa e ha fatto tremare anche l'Inghilterra in semifinale. Mikkel Damsgaard si è messo in mostra in questi Europei con due gol straordinari, l'ultimo nel match di ieri sera in semifinale su calcio di punizione, illudendo i suoi di poter raggiungere anche l'ultimo atto della competizione. Magie che inevitabilmente lo fanno diventare un pezzo pregiato anche di questo mercato estivo, con la Sampdoria impegnata a respingere gli assalti di importanti club europei. A tal proposito è intervenuto il direttore generale blucerchiato Carlo Osti, ai microfoni di Rai Sport: "Penso che potrebbe crescere ancora di più rimanendo alla Sampdoria un anno di più ed è evidente che è quello che vorremmo fare. Il prezzo poi lo fissa il mercato da solo senza bisogno che lo dica io, è chiaro che stiamo parlando di un giocatore di valore assoluto. C’è da dire che la Sampdoria ha fatto un investimento importante sul ragazzo, che aveva giocato poche partite nel campionato danese. Lo comprammo per 8 milioni, in un momento in cui aveva giocato poco".

"Schick pronto per tornare in Italia. Keita? Cifre troppo alte"

approfondimento

I bomber di Euro 2020: Kane si avvicina alla vetta

Un altro talento che si è messo in mostra durante questi Europei è stato Patrik Schick, che ha realizzato 5 gol con la sua Repubblica Ceca. Anche lui si è fatto conoscere al grande calcio con la maglia della Sampdoria, come ricordato da Osti, convinto che il calciatore possa ancora dimostrare molto: "Io penso che Schick meriti un’altra chance in Italia, in un top club. Ha fatto bene alla Sampdoria, poi c’è stata la parentesi a Roma. Secondo me è pronto per tornare in Italia, ammesso che il calcio italiano lo affascini ancora. Sono contento di aver visto tanti giocatori della Sampdoria o ex Sampdoria brillare in questo Europeo". Infine, Osti ha fatto il punto della situazione su Keita Balde, rientrato al Monaco dopo la passata stagione in prestito alla Sampdoria: "Avevamo pattuito il riscatto ma i numeri erano molto alti per la Sampdoria. Io ringrazio Keita per quello che ha fatto, ci ha permesso il salto di qualità in alcune partite, però penso che non fosse possibile riscattarlo a quelle cifre".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche