Atalanta, piace Solomon dello Shakhtar per l'attacco: le news di calciomercato

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

L'ala sinistra del club ucraino piace molto al club di Percassi che aveva presentato un'offerta per il calciatore anche un anno fa. C'è distanza tra domanda e offerta: i nerazzurri hanno messo sul piatto 20 migliori, lo Shakhtar ne chiede 10 in più

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE IN TEMPO REALE

L'Atalanta cerca rinforzi in attacco e un nome che piace molto è quello di Manor Solomon, ala sinistra dello Shakhtar Donetsk. Il calciatore israeliano classe '99 è un obiettivo della società di Percassi da lungo tempo: un anno fa, infatti, i nerazzurri avevano presentato al club ucraino un'offerta da 15 milioni di euro che venne rispedita al mittente. Ora l'Atalanta è pronta a mettere sul piatto 20 milioni, ma l'affare resta comunque complicato dal momento che la richiesta degli arancioneri è di 30 milioni di euro. Il contratto di Solomon, però, scadrà nel dicembre del 2023 e, visto che l'attaccante esterno non sembra essere intenzionato a rinnovare, lo Shakhtar potrebbe essere costretto a cederlo entro la prossima estate.

Koopmeiners nome principale per il centrocampo

leggi anche

Atalanta, il calendario delle sfide del girone F

Oltre al reparto offensivo i nerazzurri vogliono rinforzare il pacchetto di centrocampisti da mettere a disposizione di Gian Piero Gasperini. Un nome tornato con forza nelle ultime ore è quello di Teun Koopmeiners dell'AZ Alkmaar: l'offerta dell'Atalanta è di 13 milioni, mentre gli olandesi non hanno intenzione di abbassare la loro richiesta di 18 milioni. Un ruolo fondamentale nella trattativa potrebbe svolgerlo il calciatore, che sta spingendo con il suo club di appartenenza per essere ceduto. Sullo sfondo, invece, restano le piste che portano a Sofyan Amrabat della Fiorentina e a Morten Thorsby della Sampdoria. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche