Calciomercato Juve, cosa potrebbe accadere a gennaio

Calciomercato
Francesco Cosatti

Francesco Cosatti

Per arrivare ad alcuni degli obiettivi servirà sacrificare qualcuno dei giocatori che oggi fanno parte della rosa. Una doppia cessione a centrocampo potrebbe aprire nuovi scenari in entrata nel reparto. Sembra invece questione di tempo per i rinnovi di Dybala e Cuadrado. E Vlahovic…

Attenzione alle opportunità, ma prima bisogna cedere. Il calciomercato post Covid non permette spese pazze, ancora di più per una società che ha chiuso con un pesante passivo l’ultimo bilancio. La Juventus non si farà cogliere impreparata ma - da tradizione - non è il mercato di gennaio quello giusto per gli investimenti importanti. Detto questo, ad Allegri forze nuove ed alternative alla rosa saranno molto utili in vista di una seconda parte della stagione, con la Champions League che entra nel vivo e la rincorsa da portare a compimento in campionato. E per arrivare ad alcuni degli obiettivi, servirà sacrificare qualcuno dei giocatori che oggi fanno parte della rosa.  

Ramsey e Rabiot

Ad esempio Aaron Ramsey, che pur essendo apprezzato da Allegri non riesce a trovare continuità di condizione. O Adrien Rabiot che non pare rispondere al meglio alle sollecitazioni dell’allenatore, che pure gli sta dando fiducia. Lui e il gallese sono alla terza stagione a Torino dove sono arrivati a parametro zero, quindi una cessione porterebbe una plusvalenza. E uno sconto sul prezzo del cartellino sarebbe compensato da una riduzione dei costi. Ad oggi i due centrocampisti pesano sul bilancio per circa 30 milioni di euro lordi a stagione. I contratti scadono per entrambi nel 2023. Una doppia cessione libererebbe risorse importanti da investire a centrocampo.  

Witsel e Tchouameni

I nomi? Witsel - evergreen bianconero - ha gli stessi parametri di ingaggio e a giugno sarà svincolato. Piace molto ad Max Allegri - da tanti anni, lui che fu vicinissimo già anni fa a firmare con i bianconeri - e non si può escludere un tentativo con il Borussia Dortmund a gennaio nel caso si liberasse un posto in rosa. Diversa la strada che porta al 21enne francese Tchouameni,  legato al Monaco fino al 2024. Talento che piace a mezza Europa, su di lui c’è anche il Real Madrid. Ma per pensare ad operazioni di questo tipo la Juve deve prima cedere.

Capitolo rinnovi

Discorso diverso invece i rinnovi: per Paulo Dybala e Juan Cuadrado sembra davvero questione di tempo. Le prossime settimane saranno decisive per l’annuncio, anche se si tratta di prolungamenti diversi tra di loro con Dybala destinato a diventare un giocatore simbolo anche nel futuro della società bianconera, mentre per il colombiano si tratterà di un rinnovo più breve. I prossimi mesi serviranno per valutare anche le situazioni di Bernardeschi, Perin e De Sciglio: anche loro in scadenza giugno 2022.  

E Vlahovic…

Infine un capitolo a parte merita Dusan Vlahovic: l'attaccante serbo è nel mirino della Juventus, ma i bianconeri dovranno scontrarsi con una concorrenza agguerrita (Arsenal, Manchester City e Atletico Madrid) e con i rapporti non idilliaci tra la società viola e quella di Torino.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche