PSG, Navas: "Buon rapporto con Gigio, ma qualcosa deve cambiare: voglio giocare"

il dualismo

Il portiere sul suo futuro: "Ho un buon rapporto con Donnarumma, ma voglio giocare tutte le partite. Una situazione come quella di quest'anno non posso pensare di viverla ancora. La mia famiglia si trova bene a Parigi, anche io qui mi sento ben voluto. Vedremo cosa succederà"

Tutta la stagione, in casa Paris Saint-Germain, è stata segnata dal dualismo tra Gigio Donnarumma e Keylor Navas. Due portieri di livello a contendersi una maglia da titolare, con un continuo avvicendamento tra campionato e coppe. L'ex Real Madrid è in vantaggio nel conteggio delle presenze in Ligue 1: 18 contro le 15 dell'italiano. Donnarumma, invece, ne ha giocate 5 in Champions League (3 presenze per Navas), comprese le due contro il Real Madrid. Una situazione che sembra scontentare un po' tutti, e la conferma arriva dallo stesso Navas al termine della gara vinta dal PSG contro l'Angers: "È necessario considerare molte cose. Ho un buon rapporto con Donnarumma, ma voglio sempre giocare, voglio stare in campo in tutte le partite. E alla fine, una situazione come quella di quest'anno, non posso pensare di viverla ancora". Parole pacate ma decise dal portiere della Costa Rica, che sembrano anticipare un chiarimento definitivo a fine stagione.

"A Parigi mi trovo molto bene"

vedi anche

Il Psg vede ormai il titolo, Angers battuto 3-0

L'ex Real Madrid, quindi, reclama uno spazio da titolare, al Paris Saint-Germain o altrove. Il portiere, però, non esclude una permanenza nella capitale francese: "Sicuramente bisogna pensare al futuro. La mia famiglia si trova molto bene a Parigi, è contenta di vivere in questa città, così come lo sono io. Mi sento ben voluto, vedremo che succederà", ha concluso il costaricano.