Futuro Pogba, Rangnick: "Non rinnoverà con il Manchester United"

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

L'allenatore dei Red Devils, in conferenza stampa, ha confermato la sempre più probabile partenza del centrocampista francese al termine della stagione: "Non rinnoverà". Pogba ha il contratto in scadenza a giugno: aumentano sempre di più le chance di vederlo sul mercato a costo zero

Sono le ultime settimane di Paul Pogba a Manchester, salvo sorprese o colpi di scena dell'ultimo minuto. Lo ha confermato anche l'allenatore dello United, Ralf Rangnick in conferenza stampa: "A oggi, Pogba non rinnoverà il contratto (in scadenza a giugno, ndr). È molto probabile che non sarà qui la prossima stagione". E per l'ex centrocampista della Juventus, sono forti le chance di non rientrare più in campo con la maglia del Manchester United da qui alla fine della stagione. Un problema al polpaccio lo ha costretto al cambio nel match contro il Liverpool, giocato martedì scorso, e i tempi di recupero non sembrano brevi: "Il dottore ci ha detto che per il recupero servono almeno quattro settimane di stop", ha detto Rangnick in conferenza. La Premier League terminerà il 22 maggio ed è quindi molto probabile che quella ad Anfield sia stata l'ultima partita di Pogba con il Manchester United. 

I numeri di Pogba con il Manchester United

leggi anche

De Sciglio rinnova: chi resta in scadenza a giugno

Cresciuto nel settore giovanile dei Red Devils, dopo quattro stagioni alla Juventus, Pogba è tornato a Old Trafford nell'estate del 2016 dopo essere stato pagato 105 milioni di euro, che fanno di lui tuttora l'acquisto più pagato di sempre nella storia del Manchester United. Dalla stagione 2016/2017, Pogba ha preso parte a 218 match ufficiali, segnando 39 gol