Renato Sanches fra Milan e Psg: il post criptico su Instagram

IL POST SOCIAL

Il messaggio del portoghese sui social: "Scegli ciò che è giusto per la tua anima e non per il tuo ego". Su di lui ci sono il Milan (con cui ha già un accordo) e il Psg, entrato nelle ultime ore nella corsa per acquistarlo

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Sono giorni caldi per Renato Sanches. Il centrocampista portoghese è in uscita dal Lille e su di lui ci sono il Milan e il Psg. Il club francese è subentrato nella corsa per acquistarlo proprio nel momento il cui il suo trasferimento in rossonero sembrava sulla via della definizione, rimescolando così le carte e mettendo Renato Sanches davanti a un bivio, dove la scelta della strada da intraprendere non è così semplice. Lo ha fatto capire anche il giocatore stesso, con un post pubblicato sul suo profilo Instagram in cui è presente una foto sua e un'altra in sequenza, con una citazione criptica: "Scegli ciò che è giusto per la tua anima, non per il tuo ego". 

Renato Sanches tra il Milan e il Psg: facciamo chiarezza

leggi anche

Ibrahimovic, riabilitazione in piscina IL VIDEO

Il Milan aveva da tempo un accordo con Renato Sanches per un contratto da tre milioni di euro a stagione. Con il Lille, invece, la stretta di mano ancora non c'è stata, anche se negli ultimi giorni le parti si erano avvicinate. Ciò che però rischia fortemente di rovinare i piani del club rossonero è la rivoluzione in atto al Paris Saint-Germain, dove è già stato annunciato Luis Campos come nuovo consigliere sportivo e dove presto dovrebbe essere il turno di Galtier come nuovo allenatore, al posto del partente Pochettino. Entrambi conoscono benissimo Renato Sanches, avendolo già avuto al Lille, e questo fattore - oltre al fascino del Psg e al ritardo del Milan nel chiudere l'affare con il Lille - potrebbe far ribaltare la situazione a favore del club francese. Non sono ancora da azzerare le possibilità di vedere Sanches con la maglia rossonera nella prossima stagione, ma è chiaro che se il Psg decidesse di 'mettere la seconda' per il centrocampista portoghese, per il Milan a quel punto diventerebbe difficile - per non dire quasi impossibile - competere economicamente.