Inter, Marotta: "Buttati a capofitto su Lukaku e Dybala, da valutare sostenibilità"

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

L'ad nerazzurro a Radio Anch'io Sport: "Lukaku e Dybala sono due obiettivi su cui ci siamo buttati a capofitto, ma bisogna verificare la congruità finanziaria". Skriniar via? "Più facile sostituire un difensore che un attaccante. Lautaro è indispensabile per noi"

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

In un momento caldissimo per il calciomercato dell'Inter, Beppe Marotta ha deciso di fare chiarezza in un'intervista a Radio Anch'io Sport. L'ad nerazzurro ha fatto una panoramica a 360 gradi del possibile mercato in entrata e in uscita dell'Inter, partendo ovviamente da Romelu Lukaku e Dybala: "L'annuncio di Dybala e Lukaku la settimana prossima? Sono dei nostri obiettivi su cui ci siamo buttati a capofitto, ma dobbiamo valutare se c'è la congruità finanziaria. Sono realtà tecniche che ci farebbero comodo, se ce la faremo bene altrimenti ci sposteremo su altri obiettivi. Ma quello che conta è la squadra, non la singola operazione. A parte Perisic che ci ha lasciato, la rosa è già competitiva. Quello che posso dire è che la dirigenza ha il dovere di costruire una squadra competitivia nel rispetto dei nostri equlibri economici e finanziari. In una parola, nel rispetto della sostenibilità. Il manager ha il dovere di tentare tutte le strade e non nascondo che quella di Lukaku è percorribile, ma ci sono delle difficoltà e dobbiamo valutare se ci sono gli estremi per definirla o meno", ha aggiunto. 

"Skriniar via? Più facile sostituire un difensore. Lautaro indispensabile"

leggi anche

Lukaku-Inter, il Chelsea chiede 10 mln: si tratta

Non solo mercato in entrata, l'Inter deve pensare anche a qualche giocatore da sacrificare. Negli ultimi giorni si è parlato dell'interessamento del PSG per Milan Skriniar, difensore di spessore nella rosa nerazzurra: "Questo è un mercato nel quale è molto più difficile sostituire un attaccante che un difensore" ha spiegato il dirigente. E proprio il settore arretrato sarà "probabilmente quello nel quale saremo costretti ad agire. Ma stiamo già ipotizzando delle alternative". Una di queste potrebbe essere Bremer, "a mio giudizio un giocatore di caratura mondiale sul quale sono poste tutte le nostre attenzioni". Quanto a Mkhitaryan "sarà ufficializzato nei prossimi giorni", mentre il portiere Onana "è un'altra opportunità". Infine le parole su Lautaro Martines:  "Abbiamo il nostro business plan per chiudere in attivo la campagna trasferimenti e abbassare il livello dei salari. L'obiettivo è costruire una squadra forte, Lautaro Martinez riteniamo sia un elemento indispensabile per percorrere l'obiettivo di avere una squadra forte e competitiva