Casemiro, l'addio al Real Madrid: "Sono felice perché a questo club ho dato tutto"

Calciomercato
©Getty

Il centrocampista brasiliano è intervenuto in conferenza stampa e non ha nascosto la commozione per il suo addio ai Blancos: "Quando nel 2013 ho lasciato San Paolo mi sono detto che avrei dato tutto per questo club. Dormo sereno perché so di aver fatto il mio dovere. Dopo la finale di Champions ho capito che il mio ciclo qui stava finendo"

"Quando vado a dormire sono sereno, perché so di aver dato tutto per questo club e di aver fatto il mio dovere". Esordisce così Casemiro nella conferenza stampa di addio il Real Madrid. Il centrocampista si prepara a lasciare la Spagna per trasferirsi al Manchester United, e tra la commozione dei presenti ha voluto salutare i Blancos. "Quando ho lasciato il San Paolo nel 2013 mi sono detto che avrei dato tutto per il Real, penso di esserci riuscito sia in allenamento che in partita". Il brasiliano poi spiega il motivo del suo addio: "È sempre difficile prendere decisioni così importanti. Dopo la finale di Champions League ho parlato con il mio agente e gli ho detto che avevo la sensazione che il mio ciclo qui stesse finendo, voglio essere onesto. Dopo esser tornato dalla vacanza ho avuto la stessa sensazione, ma sono felicissimo perché la mia missione qui è compiuta".

"Giocare con CR7? Sono emozionato, spero che non vada via"

leggi anche

Che colpo dello United: preso Casemiro per 80 mln

Ora Casemiro è pronto a una nuova esperienza con il Manchester United: "Volevo vivere una nuova sfida, provare un campionato diverso. Voglio aiutare la squadra come ho fatto qui. Andrò nel club più grande d'Inghilterra e in un campionato bellissimo, tutti me ne parlano bene. Non ho ancora parlato con Cristiano Ronaldo, mi emoziona il fatto che potrò giocare con lui. Spero rimanga perché è uno dei miglior giocatori di tutti i tempi". In seguito il centrocampista brasiliano parla di Ancelotti e dei suoi compagni di reparto: "Le parole dell'allenatore sono state molto belle. Modric e Kroos sono miei amici, non sono semplici compagni di squadra. Toni mi ha scritto alle quattro del mattino, era triste per la mia decisione".

Florentino Perez: "Grazie Case, questa è e sarà sempre casa tua"

leggi anche

Newcastle, maglia speciale per i 130 anni del club

In conferenza stampa era presente anche Florentino Perez, che ha voluto ringraziare Casemiro: "Ricordo quando mi dicesti di potre giocare solo 5 partite per dimostrare le tue qualità. Non sono state 5 ma 336 con 18 titoli. Sei stato esemplare ogni giorno in questi anni e lo sei anche ora nel tuo addio, ti sei guadagnato il diritto di decidere il tuo futuro e dobbiamo rispettarlo. Quando un giorno ritornerai ricorderemo di questi momenti. Sarai sempre uno di noi, grazie Case, questa è e sarà sempre casa tua".