Vai allo speciale Euro 2024
Arrow-link
Arrow-link

Bayern Monaco, Vincent Kompany nuovo allenatore: contratto fino al 2027

ufficiale

Sui profili social del club bavarese, l'ufficialità del nuovo allenatore, che prenderà il posto di Tuchel in panchina: Kompany ha firmato fino al 2027.  “Non vedo l’ora di affrontare questa sfida -le prime parole del belga- E’ un grande onore poter lavorare per questo club: il Bayern è un’istituzione del calcio mondiale”

TUTTI GLI ALLENATORI DELLE BIG D'EUROPA

Il Bayern Monaco riparte da Vincent Kompany. L’ex difensore belga, 38 anni, è infatti il nuovo allenatore del club bavarese, che ha dato l’ufficialità della notizia sui propri canali social. Kompany ha firmato un contratto fino al 2027 e succede in panchina a Thomas Tuchel. Dopo una stagione senza titoli, con il secondo posto in Bundesliga alle spalle del Bayer Leverkusen campione e dello Stoccarda, e l’uscita dalla Champions in semifinale contro il Real, il Bayern ha deciso di puntare così su un profilo giovane. “Non vedo l’ora di affrontare questa sfida -le prime parole del belga- E’ un grande onore poter lavorare per questo club: il Bayern è un’istituzione del calcio mondiale

Kompany, chi è il nuovo allenatore del Bayern

Nato nel 1986 in Belgio da padre congolese e madre belga, ha iniziato nelle giovanili dell’Anderlecht, per poi firmare nel 2006 con l’Amburgo. In Germania è rimasto due stagioni, motivo per cui conosce la Bundesliga e parla molto bene il tedesco. Dopo l’esperienza tedesca, si è trasferito in Premier League nel 2008. È rimasto al Manchester City ben 11 stagioni, vivendo la fase di grande cambiamento che ha visto passare il club da squadra di mezza classifica a protagonista del calcio mondiale. Ha chiuso in Inghilterra con Guardiola in panchina, prima di finire la carriera all’Anderlecht, per questo è considerato un allievo di Pep. “Ho cambiato il mio modo di vedere il calcio non appena ho conosciuto Guardiola" ha detto Kompany. Dopo aver lasciato il calcio giocato, ha cominciato ad allenare l’Anderlecht, poi ha preso per mano il Burnley 2022-23 che era appena retrocesso in Championship. Con ottimi risultati Promozione con ben sette turni di anticipo e addirittura quota 101 punti in classifica. In Premier League, però, ha accusato il salto di categoria e il Burnley è retrocesso chiudendo in ultima posizione con 5 vittorie, 9 pareggi e 24 sconfitte. Ora la grande opportunità con il Bayern.