Vai allo speciale Euro 2024
Arrow-link
Arrow-link

Inter, rinnovo di Inzaghi: incontro terminato. Resta ottimismo

inter

Ieri c'è stato l'incontro tra l'Inter e Tullio Tinti, agente di Simone Inzaghi. Si tratta sulla durata del nuovo accordo: 2026 con opzione per il 2027 come vorrebbe il club o direttamente 2027 come vorrebbe Inzaghi. E' una fase interlocutoria, non si è ancora arrivati al traguardo ma rimane ottimismo

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Dopo Barella tocca a Simone Inzaghi. Nella giornata di oggi, mercoledì 12 giugno, c'è stato l'incontro tra la dirigenza e Tullio Tinti, agente dell'allenatore, per continuare a discutere sul rinnovo del classe '76. Si tratta, dunque, per prolungare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2025. Al momento sono due le alternative percorribili: nuovo accordo fino al 2026 con opzione per il 2027 (come vorrebbe il club) o direttamente fino al 2027 (come vorrebbe Inzaghi). Questa è una fase interlocutoria, non si è ancora arrivati al traguardo ma rimane ottimismo.

I traguardi di Inzaghi sulla panchina dell'Inter

All'Inter dal 3 giugno 2021, Inzaghi si è già tolto diverse soddisfazioni sulla panchina nerazzurra. Sei i trofei conquistati dall'ex allenatore della Lazio, che ha vinto uno scudetto, due volte la Coppa Italia (21/22 e 22/23) e tre volte la Supercoppa Italiana (21/22, 22/23 e 23/24). Nel mezzo anche la finale di Champions League 2022/23 persa a Istanbul contro il Manchester City.

Inter, dopo Inzaghi sarà il turno di Lautaro

Intanto nella giornata di ieri, martedì 11 giugno, è stato annunciato il rinnovo di Nicolò Barella fino al 30 giugno 2029. Un accordo trovato già a gennaio, ma sono stati necessari diversi mesi per l'annuncio soprattutto in virtù del cambio al vertice della società nerazzurra. Ma non finisce qui perché al termine della Copa America verrà annunciato anche il rinnovo di Lautaro Martinez, come già da giorni vi abbiamo anticipato: dopo diversi mesi di trattative l'Inter è arrivata infatti all'accordo col proprio capitano che ha accettato di firmare un contratto fino al 2029 a 9 milioni di euro più bonus a stagione.