06 gennaio 2017

Mondo mercato: Jesé-Las Palmas, un diavolo per Mou

print-icon
Jesé (Getty)

Destinazione Las Palmas per Jesé Rodriguez, attaccante in rotta con il Psg di Emery (Foto Getty)

Vicino al ritorno a casa l'attaccante canario dopo la parentesi infelice al Psg. Il Sun riporta un'offerta choc per Griezmann dallo United, club scatenato in entrata e in uscita. Valzer delle punte in Premier, movimenti registrati pure in Spagna tra Siviglia e Valencia. E non mancano le sirene cinesi

Non si placano i rumors del mercato internazionale, voci che scuotono le trattative in Europa dalla Spagna all’Inghilterra fino alla Francia. Attenzione al Manchester United di José Mourinho, particolarmente attivo sia in entrata sia in uscita. La Premier League resta dominio dei tabloid britannici come i movimenti tra Siviglia e Valencia, tappe bollenti delle operazioni nella Liga. Immancabili le notizie provenienti dalla Cina, ormai teatro di offerte dell’altro mondo. Ricostruiamo tutte le rotte di mercato emerse in giornata.

JESÉ-LAS PALMAS, NOSTALGIA DI CASA


Iniziamo da uno dei nomi più chiacchierati, ovvero Jesé Rodriguez ai ferri corti con il Psg nonostante il trasferimento archiviato ad agosto. Lo scarso utilizzo di Unai Emery (14 presenze totali) e il richiamo delle origini spingono l’attaccante canario verso casa secondo quanto riporta As. Una soluzione che non soddisfa il club parigino attratto dai milioni messi sul piatto da Roma e Liverpool, tuttavia la volontà del giocatore disposto a ridursi drasticamente l’ingaggio può fare la differenza. Un braccio di ferro destinato ad alimentare i prossimi giorni di mercato, certo è che pure Emery non ha escluso la sua partenza. Non è tutto però in casa Las Palmas, squadra che occupa il 10° posto nella Liga: pronto al divorzio con il West Ham, Jonathan Calleri non disdegna la pista canaria per rilanciare una stagione avara di soddisfazioni. Marca si dice fiduciosa sull’esito dell’operazione.

UN DIAVOLO PER I DIAVOLI?

Grandi manovre al Manchester United, d’altronde José Mourinho è concentrato sul presente nonché sulla prossima stagione. La notizia che rimbalza dal Sun è un’offerta choc per Antoine Griezmann, ‘Le Petit Diable’ in forza all’Atletico Madrid e sogno proibito dei Red Devils. Un affare da ultimare in estate con cifre astronomiche: l’ingaggio da 250.000 euro a settimana, cifra coerente con quanto riceve il connazionale e amico Pogba, dovrebbe convincere il 25enne francese ad imboccare la strada verso Old Trafford. Per un desiderio in entrata prende forma un Depay in partenza, ormai deluso dalla permanenza a Manchester: se il Daily Telegraph lo vede in rosa sino al termine della stagione, Marca indica il possibile prestito al Nizza. Binari separati anche a centrocampo: Mou ha chiesto la proroga di un anno al contratto di Carrick a differenza di Schneiderlin, sempre più vicino all’Everton. La difesa promette invece un colpo tra Manolas e Lindelof: il Sun riporta l’interesse per il centrale greco in forza alla Roma (sondato anche dall’Everton), ma la pista che porta al 22enne del Benfica parla di 38 milioni di euro già inseriti nella trattativa.

IL VALZER DELLE PUNTE

Non è una novità che Andrea Belotti goda di estimatori anche dall’estero, ma l’offerta di 60 milioni di euro dell’Arsenal non può passare inosservata. Lo sostiene il Sun, tabloid convinto che l’affare si farà nella prossima estate e che porterà il Gallo alla corte di Wenger. Un altro attaccante sul piede di partenza, già nella finestra invernale, è Michy Batshuayi in forza al Chelsea di Conte: si parla di un prestito che non dovrebbe allontanarlo da Londra complice l’interesse di West Ham e Crystal Palace. Sempre tra le fila dei Blues va verso il trasferimento a titolo temporaneo il talentuoso Ruben Loftus-Cheek, centrocampista 20enne che stuzzica lo Stoke City ai ferri corti piuttosto con Bojan, prossimo all’addio nonostante l'intervento di Hughes. Prosegue il forcing del West Ham per Jermain Defoe: i londinesi hanno messo sul tavolo 15 milioni di euro secondo il Daily Express, ma il Sunderland non è intenzionato a privarsi del proprio uomo di punta (11 gol in stagione). Ecco perché gli Hammers studiano il francese Moussa Dembelé, punta classe 1996 del Celtic: un’operazione complicata ma tutt’altro che infattibile.

BARTON IS BACK!

Dalla Premier registriamo anche le novità in casa Liverpool, interessato all’olandese Quincy Promes dagli ottimi numeri in Russia: difficile strapparlo allo Spartak Mosca, eppure Klopp ha già manifestato la stima verso il giocatore. Intanto il baby Chirivella saluta Anfield e passa in prestito fino al termine della stagione in Olanda ai Go Ahead Eagles. Stanco dell’esperienza al Southampton dove figura dal 2010, José Fonte ha rifiutato di ritoccare il suo ingaggio ai Saints in cerca di nuove destinazioni: non escludiamo la pista Citizens che segue pure Badstuber del Bayern. Lo Swansea strizza l’occhio all’olandese Luciano Narsingh, ala del Psv al centro delle valutazioni del club gallese. È invece ufficiale a titolo definitivo il passaggio di Markus Henriksen all’Hull City, trequartista norvegese riscattato dalle Tigers dopo l’acquisto estivo dall’AZ. Ricordate il bad boy Joey Barton? Protagonista sopra le righe in buona parte della sua carriera, il centrocampista 34enne si è separato dai Rangers firmando con il Burnley dove aveva già militato nella scorsa stagione. Chissà se regalerà nuovi eccessi lontani dalla cronaca sportiva.

MOVIMENTI DALLA LIGA

Il divorzio tra Isco e il Real Madrid non s’ha da fare, almeno a gennaio secondo quanto riporta Sky Sports. Resta invece d’attualità il nome di Steven N’Zonzi, mediano muscolare del Siviglia al centro di tanti corteggiamenti: Arsenal, Chelsea, City e pure Juventus a detta di Estadio Deportivo, quotidiano che vede proprio i bianconeri in pole position per il francese. A testimoniare l’interesse della Juve pure l’Equipe circoscrive il trasferimento alla prossima estate previo pagamento di 30 milioni di euro. Proprio a Siviglia non perde quota il matrimonio tra Jovetic e gli andalusi, vicini al prestito dell’attaccante ai margini nell’Inter. La Liga è pronta ad accogliere l’israeliano Bitton destinato a trasferirsi dal Celtic all’Espanyol, acquisto descritto dalle pagine del Daily Express, mentre il futuro di Evra e Zaza potrebbe coincidere proprio in Spagna. Il laterale francese pare sospeso tra West Ham e Manchester United nonché Valencia, club quest’ultimo intenzionato a rilanciare l’operazione per l’ex attaccante bianconero. A Bola scrive del probabile rientro alla base (Malaga) di Ricardo Horta parcheggiato al Braga, Diego Capel è invece propenso a tornare nella Liga tra le fila del Deportivo La Coruna, convinto a strapparlo all’Anderlecht dopo la partenza di Babel destinazione Besiktas.

CHICHARITO NON IN VENDITA

Ricucito lo strappo sul rinnovo con il Bayer Leverkusen, Javier Hernandez è stato tolto dalla lista dei partenti dal club tedesco: se la base d’asta partiva da 25 milioni di euro secondo Sport Bild, l’Equipe ha ribadito attraverso le parole dell’agente che il Chicharito non si muoverà dalla Germania. Il Besiktas si assicura le prestazioni di Matej Mitrovic, difensore croato prelevato dal Rijeka al prezzo di 4 milioni di euro. Spostiamoci in Ligue 1, campionato che in giornata ha riservato voci e ufficialità: dicevamo di Steve Mandanda, portiere disilluso dalla parentesi al Crystal Palace e desideroso di tornare a Marsiglia, ma il discorso verrà affrontato solo a giugno. È solo un interesse il gradimento del Bastia per Antoine Conte, leader difensivo del Reims, sondaggio già avanzato piuttosto dal Lille che ha offerto 5 milioni di euro al Rennes per il giovane attaccante Diakhaby. Operazione conclusa invece quella che riguarda il centrale Mukiele, nuovo acquisto del Montpellier dal Laval.

TUTTI IN CINA?

Ormai una certezza in chiave mercato, lo strapotere economico del calcio cinese mette a repentaglio la permanenza di tanti campioni in Europa. Subito tramontata l’eventuale partenza di Aubameyang, resta il parco attaccanti l’area d’interesse della Super League: Marca scrive della trattativa avanzata tra la Fiorentina e il Tianjin Quanjian per Nikola Kalinic al prezzo di 45 milioni di euro, esborso inizialmente destinato a Diego Costa. L’ex Udinese Ighalo potrebbe dividere l’attacco con Tevez a Shanghai secondo il Sun, mentre Sport anticipa l’interesse dell’Hebei China Fortune per Javier Pastore chiuso a Parigi dopo l’arrivo di Draxler. Si parla pure di Lewandowski per il mercato cinese, d’altro canto Espn ha pubblicato le parole dell’agente Kucharski: “Robert riceverebbe uno stipendio da oltre 40 milioni di euro all’anno. La destinazione? Non mi è ancora nota”. Semplice fantamercato oppure realtà? Intanto chi davvero ha preparato le valigie per la Cina è Obi Mikel, nuovo volto del Tianjin Teda. Il suo saluto al popolo del Chelsea, club onorato per 10 stagioni, toglie ogni dubbio sulla veridicità di un trasferimento andato in archivio.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky