17 gennaio 2017

Mondo mercato: City, follie per Messi. E Costa?

print-icon
Guardiola, Messi

Tabloid scatenati in Inghilterra sul possibile matrimonio tra Leo Messi e il Manchester City di Guardiola

Guardiola disposto a tutto per accogliere Leo a Manchester: il Sun parla di un'offerta choc dei Citizens. Tregua con il Chelsea per l'attaccante spagnolo, monitorato dai cinesi del Tianjin. Non si sbloccano le operazioni Payet e Depay, Wenger strizza l'occhio a Niang. Intanto Cavani rinnova

Tanti rumors, alcuni decisamente clamorosi, nella giornata di mercato internazionale a partire da Leo Messi: contratto in scadenza a Barcellona e una proposta “indecente” dal Manchester City. Al Chelsea la grana Diego Costa prende una piega cinese, ma la riappacificazione tra le parti rimanda l'addio quantomeno fino alla prossima estate. Non mancano le operazioni archiviate e le trattative in corso d’opera tra Spagna, Inghilterra e Francia: ricostruiamo le rotte degli affari più chiacchierati nelle ultime ore.

MESSI, OFFERTA CHOC DA PEP

Sul piatto oltre 110 milioni di euro: questa è la cifra che il Manchester City è disposto a pagare al Barcellona per Leo Messi, almeno secondo quanto sostiene il Sun. In scadenza in Catalogna nel 2018 e oggetto del desiderio delle big d’Europa, il quattro volte Pallone d’Oro guadagnerebbe in Inghilterra più di 900.000 euro a settimana. Se Neymar e Suarez, compagni nella MSN, hanno già ottenuto il prolungamento di contratto con il Barça, la Pulga è ancora in attesa ma Sport assicura: l’incontro tra il padre-agente Jorge e Bartomeu avrà luogo a metà febbraio verso l’accordo definitivo. In casa Barcellona si sgonfiano pure i casi Rakitic e Turan, entrambi lontani dall’addio nonostante le richieste dall’estero. In entrata è invece caldo il nome di Malang Sarr, enfant prodige nella difesa del Nizza a dispetto dei 18 anni ancora da compiere oltre a William Carvalho, mediano dello Sporting Lisbona.

TREGUA CONTE-COSTA

Pace fatta tra Antonio Conte e Diego Costa, protagonisti di una frattura inspiegabile considerando la leadership dei Blues e i 14 gol segnati in Premier. Sullo sfondo restano i cinesi del Tianjin che per voce del presidente hanno avviato trattative pure con Cavani e Benzema (senza esiti positivi) oltre a Falcao e Raul Jimenez. Lo stesso Shu Yuhui, tuttavia, ha ammesso che l’assalto al 28ene spagnolo è funzionale al solo mercato invernale e non alla finestra estiva come spingerebbe invece il Chelsea: ecco perché le soluzioni Barcellona e Atletico Madrid, interessate al giocatore secondo The Independent, sarebbero in pole position per giugno. Annunciata la tregua provvisoria con Costa, quindi, Conte avrebbe indicato alla dirigenza Adama Traoré del Boro oltre a Morata come futuro desiderio per rinforzare l’attacco londinese a detta di Metro Sport. Resta invece Griezmann il grande obiettivo estivo del Manchester United, club disposto a ricoprire d’oro Le Petit Diable in forza all’Atletico Madrid. Red Devils che intanto resistono alla corte del Lione per Depay: rifiutata una prima offerta di 15 milioni di euro, ma a 20 si può chiudere. Sull’altra sponda di Manchester tiene banco la questione portiere: deluso dal rendimento di Bravo, Guardiola medita di riportare alla base Rulli in prestito alla Real Sociedad.

TELENOVELA PAYET

Non si sblocca il trasferimento di Dimitri Payet dal West Ham al Marsiglia: nonostante le parole ingiustificabili del francese (“Se non mi vendono mi romperò il crociato da solo”) tornato ad allenarsi con i compagni, l’operazione tra le parti resta ancora distante dalla conclusione. Gli Hammers chiedono 35 milioni di euro contro i 23 concessi dall’OM, Sky Sports spiega che a metà strada potrà dirsi chiusa una soap-opera dai contorni grotteschi. Attenzione alla situazione Sanchez in casa Arsenal: qualora il cileno salutasse Londra dopo il mancato rinnovo di contratto, Mundo Deportivo garantisce che il milanista M’Baye Niang è in cima alla lista dei desideri di Wenger, manager che monitora pure il 16enne Vinicius Junior del Flamengo. Chi invece intende prolungare la sua permanenza tra i Gunners è Mertesacker prossimo all’accordo per un altro anno all’Emirates. Rifiutato l’approdo all’Inter, Lucas Leiva pensa al ritorno in Brasile tra le fila dell’Atletico Mineiro ma Klopp intende mantenerlo a Liverpool. Difficile l’addio tra Bojan e lo Stoke a differenza di Jagielka dell’Everton, squadra tallonata dal Sunderland per rinforzare la propria difesa. Capitolo rumors: il Daily Mirror spinge Gradel e il viola Zarate al Watford di Mazzarri, allenatore italiano come Ranieri che rischia di perdere Okazaki (destinazione Schalke 04 secondo Mirror Football) e spinge per Acerbi del Sassuolo. È invece cosa fatta il doppio acquisto in casa Swansea: ecco Martin Olsson dal Norwich e Tom Carroll dal Tottenham.

TRA PARIGI E MADRID

Come detto monitorato dal Tianjin allenato da Fabio Cannavaro, Cavani non si muoverà da Parigi: è in via di definizione il rinnovo di contratto che lo legherà al Psg fino al 2020. Sul piede di partenza resta invece lo spagnolo Jesé, intenzionato a tornare al Las Palmas: Marca rivela che i francesi hanno ricevuto diverse offerte per il 23enne canario, ma il ritorno nella Liga è la soluzione ideale per il giocatore. As caldeggia invece il nome di André Silva in chiave Real Madrid, club pronto a fiondarsi sul centravanti classe 1995 dalla parabola ascendente (già 16 gol in stagione con il Porto). Per la prossima stagione si tornerà alla carica invece per De Gea tra i pali. Siviglia attivo in entrata pur senza escludere partenze: è il caso di Iborra richiesto dal Crystal Palace come scritto dal Sun. Due le ufficialità spagnole di giornata: l’ex Lazio Kakuta, confinato in Cina all’Hebei, ha firmato con il Deportivo La Coruna a titolo definitivo. È invece un ritorno quello di Demichelis al Malaga: il 36enne argentino, scartato dall’Espanyol e stuzzicato dalla pista americana, si rivede in Andalusia dopo l’addio nel 2013.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky