user
23 agosto 2017

Calciomercato: tensione Chelsea-Conte, ma per ora nessun divorzio

print-icon
Antonio Conte - Chelsea

Antonio Conte, allenatore del Chelsea (Getty)

L'allenatore dei Blues - come riportato da Sportbild - non sarebbe contento del mercato in entrata e degli affari sfumati, ma per ora non c'è nessun esonero in vista. Tuttavia, non sono da escludere clamorosi colpi di scena...

Antonio Conte rischia l'esonero. L'indiscrezione clamorosa arriva dal quotidiano tedesco Sportbild. E per sostituirlo sarebbe pronto Thomas Tuchel, ex allenatore del Borussia Dortmund: "Chelsea-Conte, è crisi. Contattato Tuchel". Eh sì, perché il rapporto tra Abramovich e Antonio Conte, nonostante la vittoria della Premier e una Champions League pronta a essere vissuta da protagonista, sarebbe "ai ferri corti". Stesso discorso per i dirigenti del Chelsea, con l'ex commissario tecnico della Nazionale italiana sempre più in bilico nonostante abbia rinnovato il contratto poco fa. Insomma, le parti sono in crisi. Ma qual è la verità? 

C'è tensione, ma nessun divorzio...

Conte - secondo quanto filtra - non sarebbe contento della situazione che si è venuta a creare. E non lo sarebbero neanche i vertici del Chelsea, con l'ex allenatore della Juve tutt'altro che soddisfatto dal mercato in entrata: Rudiger, Morata, Caballero e Bakayoko sono stati i nuovi innesti, ma a Conte non sono bastati. E le sue richieste non sono state soddisfatte (vedi Walker, Alex Sandro, Danilo, Mendy e Lukaku). L'ex Juve non è felice, anzi. Non lo sarà neanche in caso di acquisti importanti. Tuttavia, almeno fin qui, non c'è nessun divorzio in vista, nessun esonero (anche perché il Chelsea dovrebbe dare a Conte circa 30 milioni di euro, a causa di una clausola presente nel suo contratto). "Solo" tensione, ma non sono esclusi colpi di scena. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI