user
05 gennaio 2018

Calciomercato, avventura in Qatar per Sneijder: giocherà nell'Al Gharafa

print-icon
sne

Dura soltanto quattro mesi l'esperienza dell'olandese in Ligue 1 con il Nizza: a dare l'annuncio del trasferimento il club qatariota con un tweet. "Siamo lieti di annunciare che Sneijder si unirà a noi. Un bel regalo di fine anno ai nostri tifosi". L'ex Inter: "Sono felicissimo per questa sfida nuova e divertente"

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Wesley giramondo. Una nuova tappa nella carriera di Sneijder, che dopo soltanto quattro mesi e cinque presenze con il Nizza, termina la sua esperienza in Ligue 1. In Francia non è riuscito a lasciare il segno, dopo averlo fatto eccome con le maglie di Inter e Galatasaray. L'olandese vola in Qatar, precisamente nell'Al Gharafa: il club ha annunciato l'acquisto su Twitter: "Siamo lieti di annunciare che Wesley Sneijder si unirà a noi. L'olandese firmerà domani per i Panthers, un bel regalo di fine anno ai tifosi". Dopo le prime parole del club gialloblu, sono arrivate anche quelle di Sneijder. L'ex trequartista nerazzurro ha parlato ai microfoni di RTLnieuws: "Per me sarà una bella avventura, una sfida nuova e divertente. Andrò in Qatar con la mia famiglia e di questo sono davvero felicissimo". Il club, che milita nella Stars League qatariota, è attualmente settimo in classifica.

La carriera di Wes

Comincia tutto in Olanda, ovviamente, all'Ajax. Il giovanissimo Snejder esordisce in prima squadra nella stagione 2002-2003: con i lancieri vincerà due Eredivisie e due Coppe d'Olanda. Nel 2007 la cessione al Real Madrid: in Spagna resterà due stagioni. Nella prima, vincente e fortunata, contribuirà alla vittoria della Liga. Nella seconda, cominciata con un infortunio, non brillerà e finirà per uscire dai piani del club che lo cederà all'Inter nell'estate del 2009: è la svolta della sua carriera, perché con i nerazzurri vincerà tutto venendo ricordato come uno degli eroi del triplete. Nello stesso anno sfiora anche il Mondiale (sconfitta in finale contro la Spagna) e il Pallone d'Oro (vinto poi da Messi, Sneijder si classifica quarto sebbene fosse uno dei più quotati per la vittoria finale). L'avventura in nerazzurro, dopo Mondiale per Club, Supercoppa Italiana e un'altra Coppa Italia, si conclude nel gennaio 2013: arriva la firma con il Galatasaray, dove resterà quattro anni e mezzo vincendo due scudetti, tre coppe nazionali e tre supercoppe, diventando uno degli idoli dei tifosi. Il resto è storia recente: l'esperienza-lampo al Nizza, ora nuovi ed esotici orizzonti.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI