user
20 luglio 2017

Calciomercato - Cairo da Belotti, il Milan aspetta. E Kalinic...

print-icon

L'attaccante del Torino è la prima scelta dei rossoneri, oggi è previsto l'incontro a Moena col presidente granata per fare il punto della situazione. E se non chiudono l'ex Palermo allora virano sull'attaccante croato...

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Può essere un giorno decisivo quello di oggi per il mercato del Milan. Il giorno di Cairo e Belotti, che oggi, salvo sorprese, avranno un primo confronto diretto nel ritiro di Bormio, dove la squadra di Mihajlovic si sta allenando dal 14 luglio. Non è oramai più un mistero, infatti, che complice anche il trasferimento di Morata al Chelsea e il no del Borussia per Aubameyang sia proprio l'attaccante della Nazionale la prima scelta dei rossoneri per regalare a Vincenzo Montella quell'ultimo tassello che serve per completare una rosa già ampiamente rivoluzionata. Mirabelli è già partito all'attacco con un'offerta di 40 milioni di euro più i cartellini di Niang e Paletta, ma il presidente del Torino non vuole scendere dalla sua richiesta iniziale, peraltro certificata dalla clausola di rescissione, di 100 milioni. E allora ecco che proprio l'incontro di oggi a Bormio potrebbe essere l'occasione ideale per Belotti, che vuole il Milan, per ammorbidire le richieste del proprio presidente e avvicinarsi dunque ai rossoneri. Mirabelli aspetta. E spera.

Belotti aspetta Cairo, intanto si allena a Bormio

Kalinic l'alternativa a Belotti

Se Belotti è il primo nome sul taccuino di Mirabelli, il secondo, e anche questa non è una novità, è quello di Nikola Kalinic, in rotta con la Fiorentina. Il giocatore, tornato solo ieri nel ritiro Viola di Moena dopo un permesso di due giorni, è nuovamente partito per la Croazia per risolvere in maniera definitiva alcuni problemi familiari (ha anche subito una rapina). Sullo sfondo, però, è inevitabile che ci siano anche scenari di mercato e un rapporto oramai compromesso con la società viola. Nonostante alcune parole di ("Ho detto quello che era il mio pensiero e il mio desiderio, ma io ho un contratto che mi lega alla Fiorentina e sono un professionista. Per questa ragione dovrà essere la società a decidere qual è la soluzione migliore per tutti") il croato vuole lasciare il club viola e per questo il Milan continua a seguire molto da vicino la situazione. Nel caso non riuscisse ad arrivare a Belotti nel giro di qualche giorno, Mirabelli è pronto a far partire l'offensiva decisiva.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI