10 agosto 2017

Calciomercato Torino, fatta per Rincon. Atalanta, torna De Roon

print-icon

I granata chiudono per il centrocampista della Juve, 2 milioni per il prestito e altri 7 per il riscatto (obbligatorio dopo un certo numero di presenze). De Roon, invece, torna in nerazzurro, oggi l'arrivo in Italia

Da Torino... a Torino, cambiando maglia. E' la storia di Tomas Rincon, che dopo sei mesi alla Juventus vestirà granata. Arrivato nel mercato invernale, l'ex Genoa non ha saputo ritagliarsi lo spazio tanto atteso e adesso cerca una nuova sfida con la maglia del Torino. Affare ai dettagli, ormai manca soltanto l'annuncio ufficiale. Poi sarà granata. Rincon arriva con un prestito oneroso di 2 milioni di euro e un riscatto fissato a 7, ma non è tutto: dopo un certo numero di presenze, infatti, il Toro avrà l'obbligo di riscattarlo dalla Juve. Oggi l'incontro decisivo con l'agente del calciatore per sottoscrivere le ultime pratiche, poi il Torino (Rincon avrà un contratto più lungo di un anno). Nuova avventura per il centrocampista. 

Atalanta, torna De Roon 

De Roon, andata e ritorno. Dopo una sola stagione in Inghilterra, il centrocampista olandese classe '91 torna all'Atalanta (36 presenze e 1 gol nella stagione 2015/2016, prima del trasferimento in Premier League). Accordo raggiunto, il calciatore è anche atterrato all'aeroporto di Malpensa intorno alle 12.03 per sostenere le visite mediche coi nerazzurri. Affare da 15 milioni (13,5 più un altro milione e mezzo di bonus). Queste le sue prime parole: "E' tutto un po' strano perché ieri c'era qualcosa e oggi sta succedendo tutto per davvero, sarò felicissimo quando tutto sarà fatto e potrò godermi ancora l'Italia. Se ho parlato con Gasperini o i miei vecchi compagni? Non ho ancora parlato con Gasperini ma con il presidente, e so che l'allenatore è contento: ho parlato con alcuni miei vecchi compagni e non vedono l'ora di riaccogliermi oggi. Sono esaltato, spero di poterli rivedere già oggi e riabbracciarli. Ho seguito tutto della scorsa annata dell'Atalanta, mi sono tenuto molto in contatto con tanti giocatori ma anche con lo staff: hanno disputato una stagione incredibile, la migliore di sempre, ciò che hanno raggiunto è stato pazzesco. Non vedo l'ora di giocare in Europa League, la cosa bella è che potremo sperare di fare qualcosa di positivo in Europa ma anche in Serie A. Numero di maglia? Penso che il mio sia ancora libero, quindi se il 15 lo sarà ancora vorrei indossarlo, ma lo scopriremo tra oggi e domani quando tutto sarà definito. Forza Atalanta". Dopo il Middlesborough, ecco il ritorno all'Atalanta: De Roon torna in Italia. Ma non è finita. Un nuovo ciclo di giovani promesse. L’Atalanta vuole continuare sulla strada tracciata la scorsa stagione. E stavolta, il talento finito nel mirino dei bergamaschi è quello di Sandoval, attaccante di proprietà del Colon classe 1999 e compagno di Colidio nell’Argentina Sub20. Per il giocatore è stata già avanzata un’offerta da un milione di euro per il prestito con diritto di riscatto. Si attende la risposta del club argentino entro la fine della settimana.

Kondogbia vuole il Valencia

Kondogbia vuole il Valencia, è chiaro. La sua avventura all'Inter è arrivata al capolinea e adesso vuole solo la Liga. Consapevole che il rendimento negli ultimi due anni non è stato all'altezza delle aspettative (e che la prossima stagione dovrebbe giocare poco), il giocatore spera che i club possano trovare l'intesa. Inter e Valencia sono costantemente in contatto e c'è fiducia, ottimismo: sia che si tratti di un'alta percentuale sulla sua futura rivendita, oppure di uno scambio, magari anche di un prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni. Insomma, la volontà di Kondogbia è chiara, ma manca ancora l'accordo tra le due squadre.