user
16 agosto 2017

Calciomercato Lazio, Keita non si allena: sempre più separato in casa

print-icon

L'attaccante senegalese è sempre più lontano dai biancocelesti, oggi non si è presentato a Formello per l'allenamento e non ci sarà neanche giovedì. Per la Juve resta un'opportunità in scadenza di contratto. E Spinazzola...

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Keita-Lazio, è rottura totale. Impossibile che le parti riescano a ricongiungersi. Specie dopo gli ultimi eventi: l'esclusione dalla Supercoppa Italiana, il tweet polemico e le parole del suo agente, Roberto Calenda: "Evidentemente non vogliono investire su di lui". Rottura. Tant'è che oggi, alla ripresa degli allenamenti, Keita non si è presentato a Formello e non lo farà neanche domani (era assente anche alla cena per festeggiare la Supercoppa Italiana). Caso spinoso. Secondo l'entourage del giocatore, infatti, la responsabilità sarebbe della Lazio, e il giocatore non si è voluto presentare per il clima che si è creato intorno a lui: gli insulti dei tifosi, le scritte apparse sui muri di Formello, l'ansia di dover rispondere alle domande dei tifosi. Situazione d'attesa quindi, col giocatore che ha già da tempo l'accordo con la Juve e spera che i due club trovino l'intesa. Lotito è un osso duro, il braccio di ferro continua. Per la Juve sarebbe un'opportunità e non una priorità. Considerazione importante. Intanto, Keita non si allena. 

Capitolo Spinazzola

Preso Matuidi, la Juve non si ferma. E anche qui - come per Keita - c'è un vero e proprio braccio di ferro tra la Juve e l'Atalanta. Il giocatore si è allenato a parte e ha detto "no" a una proposta di ritocco dell'ingaggio (da 250mila a 500mila euro, che poi diventerebbero 700mila). Spinazzola vuole la Juve e ha rifiutato l'offerta. Ormai è rottura coi nerazzurri. E un suo eventuale arrivo potrebbe sbloccare la partenza di Asamoah (verso il Galatasaray).

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI