16 agosto 2017

Calciomercato, Fiorentina scatenata: la Samp rilancia per Vietto

print-icon
Vietto, ph. getty

Vietto, ph. getty

Fiorentina scatenata sul mercato, in attesa di Simeone sono ufficiali gli arrivi di Gil Dias e Biraghi. La Sampdoria ha pronto un rilancio per Vietto, mentre il Milan saluta Bacca. Palacio al Bologna

Calciomercato l'Originale, dal lunedì al venerdì alle 23 su Sky Sport 1

 

Ferragosto, mare, vacanze e… mercato, tanto mercato. Le trattative non si fermano nemmeno durante i giorni di festa, come potrebbe essere altrimenti visto che il gong del 31 agosto si avvicina. Tra l’inizio della nuova serie A e il countdown che prosegue, tempo per riposarsi non ce n’è proprio. L’aria di Ferragosto sembra fare bene alla Fiorentina, scatenata per quanto riguarda i colpi in entrata. Il club viola accoglie il Cholito Simeone che, proprio ieri ha salutato i compagni a Pegli, e ufficializza ben due nuovi arrivi. Il primo è Gil Dias che arriva dal Monaco in prestito biennale con diritto di riscatto. Il secondo, invece, è Biraghi che si trasferisce a Firenze dal Pescara in prestito oneroso con diritto di riscatto legato alla salvezza della squadra di Pioli (operazione da 2 milioni di euro). Per la difesa vicinissimo l’arrivo di Germàn Pezzella, classe ’91 del Betis, in prestito con riscatto fissato sui 10 milioni ed inoltre. Ufficiale infine la permanenza in viola di Milan Badelj, per il quale la Fiorentina ha rilasciato ieri un comunicato che certifica la volontà del giocatore di rimanere a Firenze. Grande colpo in entrata anche per il Bologna che, per la prossima stagione, si assicura lo svincolato Rodrigo Palacio: il calciatore è già in città, più tardi le visite mediche e poi domani mattina la firma sul contratto annuale. La Sampdoria, invece, per il reparto offensivo continua a premere per Vietto, per il quale è pronta una nuova offerta da recapitare all’Atletico Madrid sulla base di venti milioni di euro. L’intenzione della società del presidente Ferrero è quella di trovare prima l’accordo con il giocatore, per poi accordarsi con il club spagnolo.

Capitolo Milan, Bacca ha scelto il Villarreal

Può considerarsi conclusa l’esperienza di Carlos Bacca in rossonero, l’attaccante colombiano infatti è pronto a vestire la maglia del Villarreal. Operazione conclusa tra i due club sulla base di un prestito con diritto di riscatto a favore degli spagnoli. Restando sul fronte uscite, lo Spartak Mosca ha messo gli occhi su Niang, giocatore su cui Montella però continua a puntare. Per Kalinic, invece, resta da trovare ancora l’intesa con la Fiorentina visto che i viola si fanno forti dell’offerta dell’Everton di 29 milioni di euro.

Kondogbia-Cancelo, l’Inter continua a lavorare

Prosegue la trattativa tra Inter e Valencia relativa allo scambio tra Kondogbia e Cancelo. C’è l’accordo sulla formula, ma rimangono ancora da sciogliere alcuni nodi che riguardano le cifre dei riscatti. Sugli ingaggi dei calciatori si lavorerà poi tra qualche giorno, una volta limati gli ultimi dettagli tra i club. Non è al momento escluso che Kondogbia allunghi di un altro anno il suo contratto con l’Inter prima di lasciare Milano.

Napoli e Juventus al lavoro

Sul fronte Napoli, si registrano due offerte dalla Liga per Pavoletti: una è quella del Leganes, l’altra dell’Alaves. Nonostante questi interessamenti, però, gli azzurri hanno per il momento messo in stand-by questa possibile operazione in uscita della quale si occuperanno dopo i preliminari di Champions League. Per quanto riguarda la Juventus, invece, sembrano essere questi i giorni decisivi per chiudere la trattativa Matuidi. Il Paris Saint-Germain continua a chiedere 25 milioni di euro, ma il club bianconero è convinto che si possa chiudere ad una cifra inferiore. Entro venerdì intanto il club intende chiudere con il giocatore sulla base di  3 anni di contratto a 3,5/4 milioni di euro netti a stagione. Fase di stallo per quanto riguarda l’operazione Keita, l’offerta della Juventus rimane quella di 15 milioni più 5 di bonus essendo il giocatore in scadenza, mentre la Lazio continua a chiederne 30. Per Spinazzola, è braccio di ferro con l’Atalanta che prima di liberare il giocatore vuole trovare un sostituto. I nomi sul taccuino nerazzurro sono quelli di Laxalt, per cui il Genoa chiede 12 milioni, e Ansaldi che Gasperini ha già allenato al Genoa. Per provare a sbloccare questa situazione la Juve aveva proposto anche di comprare Laxalt per poi girarlo in prestito all'Atalanta, ma la risposta è stata negativa. Tornando in tema Juventus, infine, Asamoah ha raggiunto un accordo con il Galatasaray sulla base di un contratto di 4 anni a 3 milioni a stagione. Manca però il via libera dei bianconeri che prima di lasciarlo partire vogliono assicurarsi un sostituto.