30 agosto 2017

Calciomercato Roma: le ultime notizie live

print-icon
Rom

Schick e Kolarov: due degli acquisti più importanti del mercato della Roma

Dopo aver rinforzato attacco, centrocampo e le fasce, il ds Monchi approfitta delle ultime ore prima della chiusura del mercato per piazzare altrove i calciatori che non rientrano nei piani dell’allenatore Di Francesco

CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME DI MERCATO

Il grosso è fatto. Ma in queste ultime ore di calciomercato in casa Roma ancora si lavora. Non per comprare ma per vendere: l’obiettivo è quello di limare la rosa a disposizione dell’allenatore Eusebio Di Francesco piazzando altrove qualche giocatore in esubero. Il mercato in entrata è chiuso. Parola del direttore sportivo, Monchi. Che dopo aver acquistato Patrik Schick dalla Sampdoria ha detto: “Questa è l'ultima presentazione”. A Roma in questa sessione di mercato è stato fatto tanto. Monchi, al suo esordio in giallorosso, si è mosso bene e ha portato a casa rinforzi in ogni reparto. In particolare in attacco, dove Di Francesco avrà, oltre al confermato Edin Dzeko, proprio la freschezza e la vena realizzativa di Schick. Ma non solo. La qualità del mercato della Roma si vede anche con gli innesti a centrocampo e quelli in difesa, soprattutto sulle fasce. Ma andiamo con ordine.

 

Mercato Roma: gli acquisti

Partiamo con l’acquisto più prestigioso del mercato giallorosso in questa sessione di mercato. Schick, 21 anni compiuti a gennaio, darà al reparto offensivo della Roma tanta qualità e, si spera, gol: lo scorso anno ne ha fatti 11 partendo spesso dalla panchina. Averlo strappato alla concorrenza, dopo che il giocatore era stato rispedito a Genova dalla Juventus, che lo aveva acquistato con largo anticipo, è stato un vero colpo da maestro del ds Monchi. La formula con cui il ceco arriva nella Capitale è quella del prestito con obbligo di riscatto. Nelle casse blucerchiate finiranno 40 milioni più 2 di bonus. Nel tridente che ha in mente Di Francesco, l’ex doriano dovrebbe agire a destra. Una posizione che il calciatore non ama (lui si sente un 9 vecchia maniera), ma ci sarà modo e tempo per imparare. Le qualità non mancano. E nemmeno la voglia di sacrificarsi. In attacco la Roma avrà a disposizione anche Gregoire Defrel. Il francese è arrivato dal Sassuolo con la formula del prestito a 5 milioni con obbligo di riscatto fissato a 15 più eventuali 3 di bonus. La Roma lo aveva seguito pure nella finestra di mercato dello scorso gennaio. Poi, però, l’affare è saltato. Anzi, rimandato. Il suo acquisto è stato fortemente voluto da Di Francesco, dopo le due stagioni passate insieme a Sassuolo. Defrel è una valida alternativa al terzetto base, dato che può giocare sia come punta centrale che come laterale. Assieme al francese, a Roma è arrivato anche il turco Cengiz Ünder, 20 anni compiuti da poco e tante promesse da mantenere. I giallorossi lo hanno aprelevato dall’Istambul B.B. per 13 milioni e 400 mila euro più bonus.

Passiamo a centrocampo. Qui la Roma pare esser riuscita a confermare il terzetto formato da Daniele De Rossi, Radja Nainggolan e Kevin Strootman: difficile trovar di meglio in Serie A. Ai tre inamovibili, Monchi ha affiancato due elementi di qualità. Il primo è Maxime Gonalons, francese classe 1989, ex Olympique Lione. Si tratta di un mediano che sa giocare davanti alla difesa ed è abile sia a recuperar palloni che a far ripartire la manovra. La Roma per averlo ha sborsato 5 milioni di euro. L'altro è Lorenzo Pellegrini, classe 1996, ex settore giovanile giallorosso, riacquistato per 10 milioni di euro dopo due stagioni passate al Sassuolo.

Capitolo difesa. Nel pacchetto arretrato le novità riguardano soprattutto le corsie laterali. Monchi ha portato a Roma Aleksandar Kolarov, 32 anni da compiere a novembre, preso dal Manchester City per 5 milioni di euro e già in gol con la sua nuova maglia all'esordio contro l'Atalanta. A lui, mancino naturale, sarà affidata la corsia di sinistra. A destra, invece, Di Francesco avrà a disposizione l’olandese Rick Karsdorp, classe 1995, arrivato dal Feyenoord per 14 milioni di euro più eventuali 5 di bonus, ma ancora out per infortunio. Con loro, a completare il reparto, la confermata coppia Manolas-Fazio, con il messicano Hector Moreno, classe 1988, arrivato a giugno dal Psv per 6 milioni di euro, nelle vesti di alternativa. Per settimane si è parlato di acquistare anche un altro centrale, uno in grado di innalzare ancor di più il livello tecnico. Ma la società ha chiuso le porte in entrata. O almeno così pare.

 

Mercato Roma: le uscite

In questa finestra di mercato Monchi ha lavorato, e tanto, anche sulle vendite. Facendo cassa. Hanno già lasciato la Capitale due pezzi grossi come Mohamed Salah, venduto al Liverpool per 42 milioni di euro, e Antonio Rudiger, sbarcato al Chelsea per 35 milioni più 5 di bonus. Non sarà più a Trigoria nemmeno Leandro Paredes, accasatosi allo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini per 23 milioni di euro più eventuali 4 di bonus. Con loro hanno salutato Roma anche Wojciech Szczęsny per fine prestito, Mario Rui, andato in prestito al Napoli, Sadiq, prestato al Torino e Manuel Iturbe, girato ai messicani del Tijuana. Monchi in queste ultime ore di mercato cercherà di far partire da Roma anche il difensore slovacco Norbert Gyömbér e il centrocampista francese William Vainqueur. Nella lista dei possibili partenti anche il difensore Leandro Castan. Il brasiliano è rientrato dal prestito al Torino ma non sembra far parte dei piani di Di Francesco.