25 settembre 2017

Calciomercato Milan, Suso rinnova: è ufficiale. Clausola nel nuovo accordo

print-icon

Ufficiale il rinnovo di contratto che legherà il talento spagnolo ai rossoneri fino al 30 giugno 2022: ingaggio triplicato (da 1 a 3 milioni più bonus a stagione) e, novità, clausola di risoluzione compresa tra i 40 e i 50 milioni di euro. Adeguato il contratto di Cutrone

Un’intesa raggiunta la scorsa settimana e adesso la tanto attesa firma sul contratto: Suso e il Milan si dicono ufficialmente sì. Il rinnovo contrattuale è stato infatti siglato, con tanto di annuncio arrivato dalla società rossonera su Twitter. L’attaccante spagnolo, infatti, è stato a Casa Milan insieme al suo agente, Alessandro Lucci, per ratificare il prolungamento (l’attuale contratto scadeva nel 2019): un nuovo accordo che porterà Suso a guadagnare tre milioni di euro più bonus (legati al numero di presenze, assist e reti realizzate e al raggiungimento degli obiettivi di squadra) a stagione, con la nuova scadenza fissata al 30 giugno 2022. Ma c’è una novità: nel contratto di Suso è presente una clausola di risoluzione compresa tra i 40 e i 50 milioni di euro. Un particolare non da poco, con il Milan che comunque ha voluto fortemente blindare lo spagnolo, considerato da Montella come un punto fermo della sua squadra, e dalla società come un patrimonio per il presente e il futuro. Suso vedrà così triplicato il suo ingaggio (da 1 a 3 milioni di euro più bonus): nel suo futuro, dunque, ci sarà ancora il rossonero. Adesso è anche ufficiale.

Milan-Suso, insieme fino al 2022: la nota del club

Ad annunciare il rinnovo dello spagnolo, una nota pubblicata dal sito web rossonero."Suso-Milan: avanti insieme. Lo spagnolo ha ufficialmente rinnovato il suo contratto in rossonero. Ecco il testo del comunicato: "AC Milan comunica che Suso ha rinnovato il proprio contratto economico con il Club fino al 30 giugno 2022". Un rinnovo tanto atteso quanto voluto. Era nell'aria, le intenzioni chiare e comuni da tempo: adesso l'accordo è stato firmato. Una grande notizia, sposata da tutti i nostri tifosi, che arriva dopo la stagione della sua consacrazione. Ripercorrendo in breve la storia di Suso in rossonero, si parte dall'arrivo nel gennaio 2015 dal Liverpool; l'impatto non facile; a inizio 2017 il passaggio in prestito al Genoa allenato da Gasperini, dove realizza la prima tripletta in carriera e gioca con grande continuità e qualità. Dopo essersi sbloccato, ecco il ritorno al Diavolo e l'esplosione definitiva sotto la guida di Mister Montella, culminata anche con la convocazione in Nazionale spagnola. Un giocatore di livello assoluto, un vero e proprio asso della nostra rosa che finora ha realizzato più di 50 presenze e 10 gol (3 nel 2017/18). Tra i momenti più belli da ricordare c'è sicuramente la doppietta in Milan-Inter (2-2), come l'assist per il pareggio nei 90' e il rigore fondamentale realizzato nella Supercoppa italiana vinta a Doha", si legge nel comunicato.

Adeguato il contratto di Cutrone

Una delle sorprese più belle del Milan di questa prima parte di stagione: Patrick Cutrone, attaccante classe 1998, sempre più al centro del mondo rossonero. La fiducia di Montella ripagata in campo con due gol (contro Crotone e Cagliari) e due assist nei 240 minuti in cui è stato schierato in Serie A fino a questo momento, altre due reti nei preliminari di Europa League, adesso anche il riconoscimento contrattuale che arriva direttamente dalla società. Il Milan, infatti, come si legge sul proprio twitter del club rossonero "comunica di aver adeguato il contratto economico di Patrick Cutrone, la cui durata rimane inalterata".