user
11 gennaio 2018

Calciomercato Inter, per la difesa ecco Lisandro Lopez: domenica sarà ad Appiano

print-icon

Primo colpo per la squadra di Luciano Spalletti, che rinforza la difesa con l'argentino classe '89: arriva dal Benfica, operazione chiusa in prestito con diritto di riscatto. Domenica sarà ad Appiano Gentile, lunedì la presentazione ufficiale

CALCIOMERCATO: TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Aveva chiesto un difensore centrale, Luciano Spalletti è stato accontentato. E' fatta, l'Inter ha chiuso per Lisandro Lopez. Operazione sviluppata nelle ultime ore: l'argentino classe '89 arriva in nerazzurro dal Benfica in prestito con diritto di riscatto a 9 milioni. Soltanto 8 presenze in Portogallo in questa stagione per un totale di 595 minuti, per Lisandro Lopez adesso l'occasione di rilanciarsi all'Inter. Dagli esordi in Argentina alle esperienze in Europa con Benfica – club con il quale ha giocato in Champions League – e Getafe, il difensore si prepara dunque a raggiungere l’Italia per rinforzare la difesa nerazzurra. Domenica sarà già ad Appiano Gentile, prevista per lunedì la presentazione ufficiale.

Chi è Lisandro Lopez: la carriera

Nel pieno della maturità, per Lisandro Lopez ecco la grande occasione in Serie A. Fisico imponente e faccia da duro, l’argentino con i suoi 187 centimetri va a dare sostanza al reparto arretrato a disposizione di Luciano Spalletti. Lisandro Lopez può garantire un mix di esperienza, acquisita negli anni in Europa con la maglia del Benfica ed accresciuta dalle diverse gare disputate in Champions con la maglia del club portoghese, e garra sudamericana, caratteristica sempre posseduta sin dagli esordi. Cresciuto in Argentina nel Chacarita Juniors, il classe ’89 si è messo in mostra nel suo Paese attirando le attenzioni dell’Arsenal de Sarandì, club che lo ha acquistato nel 2010 e con il quale il difensore ha vinto un campionato argentino di Clausura nel 2012, oltre che una Supercoppa argentina nello stesso anno e una Coppa nazionale nella stagione successiva. Nel 2013 l’approdo in Europa: acquistato dal Benfica, Lopez è stato inizialmente girato per una stagione al Getafe, in Liga, società con la quale ha collezionato 26 presenze mettendo a segno 3 reti, poi è nel tempo diventato un punto di forza della difesa del club lusitano. Protagonista delle vittorie di due edizioni della SuperLiga (2014/15 e 2016/17), al centro della retroguardia anche nelle vittorie in Supercoppa portoghese nel 2014 e nel 2016 e nel successo in Coppa di Portogallo nel 2015/16, Lisandro Lopez nell’ultima stagione è finito ai margini del progetto del club. Per lui soltanto otto presenze totali, di cui 4 in campionato, 2 in Champions League e 2 in Coppa nazionale. Nel 2011 anche l’esordio con la maglia della Nazionale argentina: con l’Albiceleste, in totale, le apparizioni in carriera sono quattro.

Insuperabile di testa, finalmente l'Italia

Può sorridere Luciano Spalletti, rimasto orfano di Joao Miranda nelle ultime partite di campionato e costretto ad adattare Davide Santon centrale dopo l'infortunio di Andrea Ranocchia nell'ultima gara contro la Fiorentina. Un nuovo tassello dunque per l'allenatore nerazzurro, che avrà modo di lavorare con Lisandro Lopez e attendere il completo recupero degli altri due componenti - il terzo è Skriniar - del pacchetto centrale difensivo. Tante le soluzioni che l'Inter può avere a disposizione grazie all'argentino: destro naturale, il classe '89 gioca indifferentemente in una retroguardia a quattro o a tre ed ha nel colpo di testa e nella cattiveria agonistica i suoi principali punti di forza. Importante anche la progressione, continue le proiezioni offensive nelle difese avversarie in occasione di calci d'angolo o calci di punizione pericolosi. E pensare che l'argentino già in passato avrebbe potuto giocare nel campionato italiano. Accostato proprio al club nerazzurro nel corso di diverse finestre di mercato, nell'estate del 2015 Lopez è stato parecchio vicino al trasferimento alla Fiorentina, allora guidata dal portoghese Paulo Sousa che lo aveva individuato come rinforzo adatto per la difesa. Appuntamento con l'Italia rimandato di due anni e mezzo, Lisandro Lopez è adesso pronto a raggiungere l'Inter: trovato l'accordo con il Benfica, il difensore arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni.

Speciale Calciomercato 2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI