user
25 gennaio 2018

Calciomercato Juventus, si insiste per Pellegri e Han: bianconeri al lavoro per limare le distanze

print-icon
L'attaccante del Genoa Pellegri, foto Lapresse

L'attaccante del Genoa Pellegri, foto Lapresse

Operazioni in prospettiva per la Juventus in questa finestra di gennaio, i bianconeri non mollano Pellegri e Han, continuando a trattare con Genoa e Cagliari. Intanto, la società di Preziosi prova a chiudere per Criscito, inserendo una contropartita per convincere lo Zenit a cedere

CALCIOMERCATO - TUTTE LE TRATTATIVE DEL 26 GENNAIO

LE PROBABILI FORMAZOINI DI CHIEVO-JUVENTUS

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Più che mercato di riparazione, per la Juventus questa finestra di gennaio rappresenta un'occasione per impostare operazioni in prospettiva. La società bianconera infatti sta lavorando per provare a mettere le mani su Pellegri e Han, due calciatori che stuzzicano e non poco il palato di Marotta e dei suoi collaboratori. Per quanto riguarda l'attaccante classe 2001, la Juventus continua ad insistere con il Genoa, acquisendo ogni giorno di più un consistente vantaggio sulla concorrenza, formata in particolare dal Monaco, che non intende mollare la presa. Si tratta di un'operazione complessiva da venti milioni di euro, un investimento importante da parte della Juventus, che incontrerà venerdì il Genoa per provare a chiudere la trattativa e anticipare il Monaco, che non ha al momento presentato un'offerta concreta. Dopodiché, i dirigenti bianconeri passeranno a parlare con il giocatore, che non è detto rimanga poi a Genova in prestito. Per quanto riguarda Han, invece, non c'è ancora l'intesa con il Cagliari, i due club si rivedranno venerdì per provare a ridurre la distanza che attualmente esiste sulle valutazioni sia del giovane coreano che di Cerri. Sul fronte uscite, infine, Mattiello a giugno andrà con molta probabilità all'Atalanta, l'accordo tra la Juventus e la società nerazzurra è molto vicino.

L'attaccante del Cagliari Han, attualmente al Perugia. Foto Getty

Genoa-Criscito, si lavora

Genoa e Criscito, una storia d'amore che può risbocciare. La società rossoblu infatti sta provando a chiudere per questa finestra di mercato la trattativa per il ritorno in Italia del giocatore dello Zenit, in anticipo rispetto alla scadenza del suo contratto. Le parti lavorano per raggiungere un accordo, con il Genoa che sta pensando di inserire nell'operazione una contropartita, piuttosto che pagare un indennizzo in denaro, utile per convincere il club russo a cedere. Serve capire chi può interessare allo Zenit, che potrebbe optare per un calciatore con le caratteristiche di Laxalt. Nei prossimi giorni si continuerà a discutere per cercare un’eventuale intesa.

Il giocatore dello Zenit Criscito, foto Getty

Benevento, si attende il sì di Sagna

Il sogno continua, il Benevento non molla la presa su Sagna. La società del presidente Vigorito continua a trattare con l'ex Manchester City e Arsenal, giocandosi le proprie carte per convincerlo a sposare il progetto giallorosso. Un'operazione difficile ma al tempo stesso elettrizzante, che potrebbe concludersi positivamente nei prossimi giorni con l'arrivo in Italia del calciatore francese. Periodo di rinnovi invece in casa Sassuolo, con Consigli e Peluso che hanno rinnovato i loro contratti fino al 2022 il primo, e fino al 2020 il secondo. La Fiorentina invece tratta il centrocampista polacco Zurkowski, classe '97 del Gornik Zabrze. Un'operazione in prospettiva per il club viola, sempre attento ai giovani.

L'obiettivo di mercato del Benevento Sagna, foto Getty

Torino, lo Spartak su Ljajic

Il futuro di Adem Ljajic potrebbe essere lontano da Torino, lo Spartak Mosca infatti ha messo gli occhi sul giocatore granata arrivando ad offire dieci milioni di euro nello scorso dicembre. Un'offerta non presa in considerazione dalla società granata vista la presenza in panchina di Mihajlovic, che puntava molto sull'ex viola. L'arrivo di Mazzarri però potrebbe cambiare le carte in tavola, con il giocatore che potrebbe avere meno spazio e non vorrebbe perdere il Mondiale, motivo che lo induce a valutare le varie opportunità. Per chiudere però serve un rilancio dello Spartak che, per arrivare a Ljajic, dovrebbe spingersi almeno fino a 12 milioni per convincere il Toro. Nel frattempo, è stata bloccata la cessione di Boyè che vuole più spazio, si continua a trattare per il prestito con il Celta Vigo. Nel reparto difensivo, infine, si registra l'arrivo di Bianchi, nazionale under 19 dell’Empoli che nelle prossime ore arriverà a Torino per visite e firma.

Il giocatore del Torino Ljajic, foto Getty

Verona, il River su Zuculini

Gli occhi del River Plate su Zuculini, l'Hellas Verona registra l'interesse degli argentini per il proprio calciatore e, nel frattempo, attende un'offerta. Il mercato in Argentina però chiuderà nelle prossime ore, dunque il River inserirà Zuculini nella lista degli acquisti in attesa di perfezionare il trasferimento. La cifra dell’operazione dovrebbe essere di 3,6 milioni, da capire la formula: se prestito con riscatto o a titolo definitivo. Il Crotone invece punta Zanellato, in agenda un incontro con il Milan per cercare di chiudere l’operazione. Il Bologna infine ufficializza l’arrivo di Krastev, attaccante classe 1999 dallo Slavia Sofia, per lui un contratto fino al 2021. Per quanto concerne Nehuen Paz, il giocatore è attualmente in Italia per visite e firma sul nuovo contratto. In seguito andrà in prestito al Lanus.

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI