user
31 gennaio 2018

Calciomercato Lazio, il punto sulle trattative

print-icon
laz

Idee chiare per il club biancoceleste. Dall’arrivo di Caceres per rinforzare la difesa al ritrovato Felipe Anderson in avanti, fino alle trattative per i rinnovi di de Vrij e Luis Alberto e il tentativo di piazzare altrove qualche esubero senza stravolgere una rosa che sta disputando una stagione di altissimo livello: tutti i movimenti della società del presidente Lotito

CLICCA QUI PER IL MERCATO LIVE E IN LIVE STREAMING

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Squadra che vince (e soprattutto convince) non si cambia. Assunto probabilmente banale, ma attualissimo in casa Lazio. Una prima parte di stagione di altissimo livello quella del club biancoceleste, che oltre a dare spettacolo in campionato – attualmente terzo posto in classifica nonostante la sconfitta dell'ultimo turno contro il Milan e miglior attacco della Serie A con 57 reti -, ha superato brillantemente la fase a gironi di Europa League – ai sedicesimi di finale lo scontro con la Steaua Bucarest – ed ha ottenuto la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia, dove affronterà ancora il Milan. Un lavoro eccezionale quello della squadra di Simone Inzaghi, che per proseguire al meglio il cammino in tutte e tre le competizioni potrà contare ancora sulla struttura che gli ha permesso di arrivare al punto raggiunto finora.

Gli acquisti del calciomercato della Lazio

Sessione di calciomercato che volge al termine, per la Lazio delle linee guida semplici da seguire: rinforzare la rosa con elementi utili a colmare qualche mancanza, blindare i propri gioielli o attraverso i rinnovi di contratto o respingendo gli attacchi di altri club e, infine, provare a piazzare altrove qualche esubero. Missione compiuta fino a questo punto, la società del presidente Lotito ha operato in maniera oculata per raggiungere il proprio obiettivo. E’ per questo che, in entrata, si è registrato l’arrivo del solo Martin Caceres.

Ecco Caceres, un tuttofare per Inzaghi

Esperienza da vendere, garra senza pari e duttilità assoluta. L’identikit dell’uomo ideale per rinforzare il reparto arretrato di Simone Inzaghi è presto delineato, il profilo è il suo: Martin Caceres. Già di proprietà del club biancoceleste dalla scorsa estate, il difensore uruguaiano è arrivato all’inizio della sessione invernale di calciomercato dopo essere stato “parcheggiato” all’Hellas Verona per la questione relativa al tesseramento degli extracomunitari. 3 gol in 15 presenze con la maglia gialloblu, Caceres ha firmato con la Lazio un contratto di un anno con opzione di rinnovo, nel quale è anche inserita una clausola di 5 milioni di euro. Un’alternativa (o qualcosa in più?) validissima per Inzaghi, che per continuare a stupire potrà dunque contare anche sulle qualità del classe ’87, già vincitore del Triplete nel 2009 con il Barcellona e di 5 scudetti in Italia con la maglia della Juventus. 

Felipe è tornato

Non è un nuovo acquisto, ma quasi. Dopo essere stata costretta a farne a meno a lungo, la Lazio ha ritrovato Felipe Anderson, pienamente a disposizione dopo i problemi fisici che lo hanno fermato a inizio stagione. Rientrato ufficialmente a inizio dicembre, l’esterno offensivo brasiliano è tornato a mettersi in mostra nelle ultime settimane, complice l’infortunio di Ciro Immobile. Subentrato al capocannoniere del campionato nel ruolo di falso nueve nel corso della vittoria dilagante contro il Chievo, titolare nel successo ottenuto nel recupero contro l’Udinese, Felipe Anderson è la (vecchia) nuova arma a disposizione di Inzaghi.

Capitolo rinnovi: da de Vrij a Luis Alberto

Lavoro sull’immediato ma sguardo anche in prospettiva futura, la Lazio si muove per blindare i propri gioielli. A tenere banco in casa biancoceleste la situazione legata ai rinnovi di Stefan de Vrij e Luis Alberto. Mentre soltanto qualche tempo fa sembrava molto complicato un accordo con il difensore olandese, nelle ultime settimane è cresciuta la fiducia per il buon esito della trattativa. De Vrij, in scadenza il prossimo 30 giungo e libero dunque di accordarsi con un altro club dal prossimo 1 febbraio, potrebbe legarsi alla società biancoceleste fino al 2020. Una base d’intesa sull’ingaggio sarebbe stata già trovata, l’ultimo nodo da sciogliere è quello legato all’entità della clausola rescissoria da inserire nel contratto. Il giocatore e il suo entourage vorrebbero che la cifra non superasse i 25 milioni, la Lazio vorrebbe invece una cifra più alta. Trattativa e discussioni che proseguono, ma dalla società biancoceleste filtra ottimismo. Non dovrebbe destare troppe preoccupazioni, invece, la situazione relativa al futuro di Luis Alberto, autentica rivelazione e vero 'uomo in più' per la Lazio in questa stagione. In scadenza nel 2021, è stato quasi raggiunto l’accordo con il trequartista spagnolo per il rinnovo fino al 2022, con relativo aumento di ingaggio.

Lazio, Inzaghi: "Tanti impegni, ora dovrò essere bravo"

Le cessioni: ecco chi ha salutato la Lazio 

Così come per gli acquisti, lo stesso discorso vale per le cessioni. Vietato stravolgere, dunque, per non rischiare di distruggere una macchina quasi perfetta. Ecco che la strategia della Lazio è ancora una volta chiara: in partenza soltanto qualche giovane che ha bisogno di giocare, oltre a chi non rientra più nei piani del club.

Palombi, da Lotito a… Lotito

L’unico ad aver lasciato la squadra di Simone Inzaghi in questa sessione di calciomercato è Simone Palombi, centrocampista classe ’96 mandato a fare esperienza in Serie B. Da una squadra di Lotito a una squadra di Lotito, Palombi è infatti passato alla Salernitana per aiutare il club granata a conquistare un piazzamento nella griglia dei playoff.

Milinkovic-Savic non si muove

Chi non lascerà assolutamente la Lazio a gennaio è invece Sergej Milinkovic-Savic, che in questa stagione si è consacrato definitivamente e si è confermato come uno dei centrocampista più forti in Europa. Prestazioni di livello assoluto e gol, tanti e decisivi, il serbo è ormai finito in cima alla lista dei desideri dei più grandi club. Ma la Lazio non ha intenzione di cedere ad una cifra inferiore ai 100 milioni di euro. E di sicuro non ha nessuna intenzione di privarsi del giocatore in questa sessione.

Gli esuberi

Sono diversi, infine, i giocatori della Lazio che non rientrano nei piani del club e che potrebbero cercare in questi ultimi giorni di mercato una sistemazione per non rimanere ancora fuori rosa. Oltre a Marchetti, ancora fuori dai radar, gli altri in cerca di nuove soluzioni sono Ikonomidis, Dovidio, Rozzi, Djordjevic, Tounkara, Perea e Prce.

Speciale Calciomercato 2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI