user
26 febbraio 2018

Calciomercato, Milinkovic-Savic al top in Europa. E alla Lazio "fioccano" offerte

print-icon

Numeri e record per Milinkovic-Savic: è il centrocampista più prolifico della Serie A con 9 gol e fa volare la Lazio al terzo posto. Da record però anche il valore del cartellino del giocatore, per cui la Lazio ha già rifiutato 70 milioni in passato

TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO

SASSUOLO-LAZIO 0-3, LA PARTITA - LE PAGELLE

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ancora gol e ancora vittoria. Ma sarà ancora Lazio per Sergej Milinkovic-Savic? Per il centrocampista serbo doppietta nell’ultima partita di Serie A contro il Sassuolo. E squadra addirittura al terzo posto, davanti a Inter e Roma, in piena zona Champions, anche se solo con due punti di vantaggio sui giallorossi. Poi c’è anche la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Milan e l’Europa League. È una squadra che è tornata a funzionare quella di Simone Inzaghi, e funziona a meraviglia anche e soprattutto il suo centrocampo, il più prolifico del campionato. Ovvio, tanti sono i meriti anche e soprattutto per Sergej Milinkovic-Savic, a sua volta il centrocampista più prolifico di tutta la Serie A con 9 centri, a +2 sugli inseguitori. E non solo, perchè il serbo nel suo ruolo è anche il più giovane ad aver segnato almeno nove gol nei cinque principali campionati europei in stagione. Numeri da record che non possono che attirare offerte di mercato altrettanto da record. Il ds Tare nel pre partita dell’ultimo match aveva già confermato che il prezzo da sborsare per lui sarebbe comunque altissimo: “70 milioni? Sono pochi. Li abbiamo già rifiutati la scorsa estate”. Vero, ma adesso la cifra di cui si parla sarebbe addirittura di 200 milioni di euro. Numeri mostruosi.

Milnkovic-Savic, che numeri

L’offerta sarebbe arrivata da un top club europeo, deciso ad avere Milinkovic-Savic a partire dalla prossima stagione. Tripla cifra e prezzo soltanto leggermente inferiore a quello pagato dal Psg per Neymar di 222 milioni. Tutti per un centrocampista prelevato dalla Lazio dal Genk con un esborso introno ai soli 10 milioni di euro. Una super plusvalenza per un giocatore dai numeri altrettanto super. Contro il Sassuolo ha segnato il primo gol di testa in A, a cui si aggiungono anche 5 gol da fuori area (record in campionato condiviso con Dybala). 49 sono i tiri totali tentati, dietro a molti attaccanti in graduatoria ma alle spalle del solo Hamsik tra i centrocampisti. Primo, proprio al pari del capitano del Napoli, per tiri nello specchio (25), nonostante lo slovacco segni in totale di meno (5 gol per lui in A quest’anno). Poi, i dribbling riusciti (46) e l’aspetto di rottura con i contrasti arei vinti: 56%, quasi un gioco da ragazzi per un ragazzo alto oltre il metro e novanta. Sta anche lì la sua forza, la prestanza fisica capace di intimidire l’avversario, sfruttata nel suo gioco, e unita anche ad una tecnica eccellente. Quella dei gol da fuori area e dei dribbling in mezzo al campo. Milinkovic-Savic per la Lazio è un autentico patrimonio: fisico, tecnico e tattico. E certamente anche economico.

Serie A 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI