user
23 maggio 2018

Calciomercato Sassuolo, con Iachini sarà addio: De Zerbi il probabile sostituto

print-icon
iachini_getty

Giuseppe Iachini, Sassuolo (Getty)

La dirigenza e l’allenatore si incontreranno e definiranno così le modalità della separazione, poi per il club arriverà il momento di scegliere l’eventuale sostituto. Dovrebbe essere l’ex Benevento il prescelto - già convinto del progetto neroverde

INCONTRO SAMP-GIAMPAOLO: AVANTI INSIEME

BOLOGNA-DONADONI, SI VA VERSO LA SEPARAZIONE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Continuano le mosse delle varie società che stanno incontrando i rispettivi allenatore per programmare il futuro o per definire la separazione. Tra queste anche il Sassuolo riflette sul da farsi, con Giuseppe Iachini che sembra sempre più lontano dai colori nerazzurri. Si va dunque verso l’addio tra le parti, dopo l’arrivo lo scorso 27 novembre con l’obiettivo di salvare l’allora squadra guidata da Bucchi, la società dovrebbe decidere di cambiare ancora e puntare su un altro nome in vista della prossima stagione. Le cose verranno definite nel prossimo incontro tra le parti, nelle scorse ore lo stesso Iachini aveva anticipato che ci sarebbe stato un incontro con la società che avrebbe così chiarito la sua posizione sul futuro: “Vedremo nelle prossime ore, ci confronteremo e vedremo se esistono i presupposti per andare avanti insieme. I tifosi hanno riconosciuto il nostro lavoro, aspettiamo di capire se potremo andare avanti o meno. Per me parlano il campo e i risultati”, aveva detto l’allenatore che è riuscito a centrare la salvezza con anticipo e a chiudere molto bene un campionato che si era messo davvero male per il Sassuolo.

De Zerbi il favorito per sostituire Iachini

Le riflessioni del presidente Squinzi, di Carnevali e dello stesso Iachini degli ultimi giorni porteranno quindi le parti a separarsi di comune accordo. Si conclude con un’ottima media punti la storia dell’allenatore con il club neroverde: "All'inizio ci sono state delle difficoltà, poi con la compattezza dell'ambiente e la disponibilità dei ragazzi siamo riusciti a risalire in classifica, raggiungendo l'11° posto, secondo miglior piazzamento in serie A nella storia del club. Quindi sono molto soddisfatto, alla fine avevamo una media punti più vicina all'Europa che alla zona retrocessione. Ho ricevuto tanto affetto da giocatori, club e tifosi - conclude il tecnico - sono contento perché hanno riconosciuto il lavoro svolto”. Il rapporto è buono e la decisione di proseguire su strade diverse è comune, per il club poi arriverà presto anche il momento di scegliere il sostituto. Il nome che piace di più è quello di Roberto De Zerbi, già convinto del progetto della società e in attesa di passi ufficiali che possano portarlo a ripartire ancora dalla Serie A.

Calciormercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI