Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 gennaio 2019

Calciomercato Juventus, Benatia potrebbe partire: L'Al-Duhail offre quasi 10 milioni di euro

print-icon

L’Al-Duhail ha bussato alla porta dei bianconeri per il centrale marocchino, scontento per il poco spazio concessogli da Allegri. L’offerta sta facendo riflettere la Juventus sulla possibilità di trovare un sostituto, anche perché il giocatore parrebbe convinto dall’ipotesi di trasferirsi in Qatar

SPINAZZOLA RESTA ALLA JUVE: ALLEGRI DA’ L’INDIZIO

MERCATO LIVE: TUTTE LE TRATTATIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Potrebbe muoversi qualcosa in casa Juventus in questa ultima parte del calciomercato invernale. Soprattutto per quanto riguarda le trattative in uscita, con Medhi Benatia che potrebbe fare le valigie e lasciare Torino dopo oltre due anni. L’offerta per il difensore classe 1987 arriva dal Qatar, dall’Al-Duhail per la precisione, che è la squadra dell’ex collaboratore di Mourinho Rui Faria. Si tratta di una proposta che sfiora i 10 milioni di euro più bonus. Una cifra che il giocatore vuole prendere in considerazione, visto che anche a livello economico sarebbe importante. La Juventus sta entrando nell’ordine di idee di cedere il marocchino e si sta cominciando a muovere per un possibile sostituto, possibilmente da prendere in prestito però, senza dunque fare un investimento importante per poi essere libera di scegliere durante la sessione estiva di mercato.

Poco spazio e malcontento: i numeri di Benatia

Dopo una stagione vissuta da protagonista con 32 presenze considerando tutte le competizioni, Benatia sta facendo fatica a trovare lo spazio che vorrebbe. Complice anche il ritorno in bianconero di Bonucci, il marocchino si è trovato costretto a scendere in campo solo in sei occasioni (cinque in campionato e una in Champions League). Un rendimento che gli ha fatto storcere il naso: “Devo continuare a tenere la testa alta, perché un leone non muore mai” Scrisse a fine dicembre dopo l’ennesima panchina in occasione della sfida fra Juventus e Atalanta: “Voglio giocare di più” Aveva tuonato, invece, a novembre: “Per noi è un giocatore importante e ha giocato il 50% delle partite. È stato solo uno sfogo che ci sta" Lo consolò Allegri. Parole che, però, evidentemente non sono bastate per convincere il marocchino a restare in bianconero.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI