Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 luglio 2019

Modric al Milan, Maldini: "Sarebbe perfetto per noi, ma nessuna trattativa"

print-icon

Il dirigente del Milan ha parlato della suggestione di mercato nel corso della conferenza stampa di presentazione di Krunic e Theo Hernandez: "Modric sarebbe perfetto per noi, ma non c'è nessuna trattativa"

IL MILAN INSISTE PER DEMIRAL

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS - IL TABELLONE DEL MERCATO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

È sempre il mercato a tenere banco in casa Milan. Continuano con insistenza le voci legate alla suggestione Luka Modric, Pallone d'Oro in carica per il quale i rossoneri hanno fatto più di un sondaggio nelle ultime ore. Una trattativa non ancora iniziata, ma che potrebbe prendere piede qualora si verificassero determinate condizioni, soprattutto relativamente alla fattibilità economica. Nel corso della presentazione ufficiale di Krunic e Theo Hernandez come nuovi giocatori del Milan, inevitabilmente il direttore tecnico del Milan Paolo Maldini ha parlato della situazione che riguarda il centrocampista croato del Real Madrid. Parole chiare quelle di Maldini, che ha elogiato il giocatore ma ha negato l'esistenza di una trattativa: "Modric per noi sarebbe perfetto - ha detto Maldini -, ma non c'è nessuna trattativa. Lo abbiamo già detto con Giampaolo, questa società sta cercando profili giovani e forti, oltre a qualche giocatore di esperienza". Poi il punto sul mercato: "Abbiamo delle necessità - ha proseguito Maldini -, ma i giocatori di qualità costano. La cosa importante in ogni caso è sbagliare il meno possibile, sappiamo perfettamente che dobbiamo dare a Giampaolo la squadra al più presto".

Krunic: "Giampaolo, divertimento assicurato"

Spazio poi ai due nuovi acquisti, a partire da Rade Krunic. Il centrocampista arrivato dall'Empoli si è detto felice della possibilità di indossare la maglia del Milan e ha voluto ringraziare soprattutto Marco Giampaolo, un allenatore che conosce bene: "Conosco Giampaolo da quattro anni - ha detto Krunic -, lui è stato il mio primo allenatore in Italia. In questi giorni di allenamento ho visto che non è cambiato, sono sicuro che con lui ci potremo divertire. È un allenatore al quale piace fare possesso palla, in più è perfetto per far crescere i giovani. Al Milan potrà fare molto bene e si è meritato questa oppurtunità. Per quanto mi riguarda, da quando sono arrivato in Italia aspettavo di arrivare in una grande squadra. Sono felicissimo di aver avuto l'occasione di farlo ora, al Milan. In passato potevo andare alla Sampdoria, ma meglio aver aspettato un pochino ed essere arrivato qui con Giampaolo. Ora sono più maturo. Sono una mezzala moderna, un giocatore box to box come dicono gli inglesi. Mi dicevano che assomiglio ad Hamsik, ma lui è più tecnico e io sono più fisico. Il mio idolo è Kakà, anche se è più un trequartista. Mi ispiro a De Bruyne, penso che abbiamo le stesse caratteristiche. Bennacer? Non ho parlato con nessuno di lui, ma posso dire che è fortissimo, pronto per una grande squadra. Mi farebbe piacere se arrivasse, potrebbe fare molto bene".

Theo Hernandez: "Milan squadra storica, qui per vincere"

Parola anche a Theo Hernandez, arrivato dal Real Madrid con grandi ambizioni e idee chiarissime: il nuovo terzino è in rossonero per vincere. "Il Milan all'estero ha una grande immagine - ha detto Hernandez -, io dicevo sempre di voler giocare qui, in una squadra storica. Sono arrivato al Milan per vincere tanti trofei e spero di poterlo fare. Io posso dare tanto in fase di spinta, ho velocità e sono bravo nel dribbling. Ma qui voglio crescere tanto anche in fase difensiva. Spero di poter ricevere tanti consigli da Maldini, è un onore per me avere la sua fiducia. Lui per me è il più grande terzino di sempre e da piccolo era la mia fonte di ispirazione. Negli ultimi anni mi piace molto anche Marcelo, che al Real Madrid mi ha dato tanti consigli e se oggi sono qui è anche merito suo. Arrivo dal Real, un club eccezionale. Ma il Milan è un altro club eccezionale e spero di lavorare tanto, giocare tutte le partite al meglio e vincere dei trofei".

I convocati per la tournée negli USA

La società rossonera nel frattempo ha reso noto l'elenco dei convocati per la tournée negli Stati Uniti, dove la squadra di Marco Giampaolo sarà impegnata nell'International Champions Cup. Sono 27 i giocatori che partiranno sabato 20 luglio alle ore 14:30 dall'aeroporto di Malpensa per Boston. Questa la lista completa degli uomini a disposizione di Giampaolo:

Portieri: Donnarumma A., Donnarumma G., Plizzari, Reina;
Difensori: Calabria, Conti, Gabbia, Theo Hernandez, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli, Strinic;
Centrocampisti: Biglia, Bonaventura, Brescianini, Calhanoglu, Capone, Krunic, Maldini, Mionic;
Attaccanti: Borini, Capanni, Castillejo, Cutrone, Suso, Piatek, André Silva.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI