user
28 giugno 2018

Calciomercato Cosenza, da Mungo a D'Orazio: il punto sui rinnovi

print-icon
Tifosi Cosenza

Tifosi Cosenza (Lapresse)

In questa fase del calciomercato la società calabrese lavora ai possibili rinnovi dei calciatori in scadenza: da Mungo a D'Orazio a Pascali, le ultime. Difficile invece un nuovo prestito di Tutino, ma la società ci proverà

MERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La Serie B conquistata dopo 15 anni di attesa al termine di una cavalcata trionfale nei playoff culminata con la vittoria per 3-1 contro il Siena nella finale che si è disputata a Pescara, adesso in casa Cosenza è tempo di dedicarsi alla costruzione della rosa della prossima stagione. La società rossoblù ripartirà dalla conferma di Piero Braglia a cui è stato ufficialmente prolungato il contratto per fino al 30 giugno del 2019, con il direttore sportivo Stefano Trinchera che in questi giorni si sta occupando principalmente della situazione legata ai rinnovi. Sono tanti infatti i calciatori in scadenza di contratto presenti nella rosa calabrese, con il dirigente calabrese – in piena sintonia con Braglia, molto stretto il rapporto tra i due – che ha già avviato i discorsi relativi ai possibili prolungamenti di Domenico Mungo, classe 1993, e Tommaso D'Orazio, esterno sinistro classe 1990 protagonista di un ottimo finale di stagione.  Vicino al rinnovo (dovrebbe trattarsi di un biennale) il capitano Angelo Corsi.

Il punto sui rinnovi e sul futuro di Tutino

Restano ancora da definire le situazioni relative a Baclet – uno dei grandi protagonisti della promozione del Cosenza – Loviso, Calamai e Manuel Pascali. Anche l'esperto difensore ex Cittadella dovrebbe rimanere in rossoblù nella prossima stagione, ma la situazione relativa al suo rinnovo di contratto verrà valutata con attenzione al rientro del calciatore dalle vacanze. Discorso diverso invece per Gennaro Tutino. Il Cosenza tratterrebbe molto volentieri il talento classe 1996, uomo simbolo del trionfo rossoblù: la sua permanenza in Calabria però appare al momento complicata perché sul calciatore di proprietà del Napoli (era in prestito a Cosenza) ci sono le richieste di tantissimi club.

Il Cosenza rinnova il proprio logo

Il Cosenza intanto ha effettuato un piccolo restyling al proprio logo, a comunicarlo è la stessa società  calabrese attraverso il proprio sito web. "Un leggero restyling che non snatura l’essenza di un marchio entrato di diritto nella storia del club e nel cuore dei tifosi. Il Cosenza Calcio rinnova l’immagine del proprio emblema eliminando dallo stemma i riferimenti al centenario, ma lasciando intatta la sostanza, ossia il disegno e i colori. Il marchio, presentato nell’agosto del 2013 e utilizzato nelle ultime cinque stagioni, ha traghettato il Cosenza dalla Seconda Divisione alla Serie B. La nuova versione mantiene i contenuti essenziali che richiamano alcuni tra i loghi più amati del passato e che rappresentano gli elementi fondamentali della comunità sportiva cittadina: il lupo, il rossoblù, il verde e il 1914", concluso a nota.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI