Giro d'Italia 2018: 18^ tappa Abbiategrasso-Pratonevoso: vince Schachmann. Yates resta in rosa: la classifica

Ciclismo

Claudio Barbieri

(Foto @giroditalia)
schachmann_twitter

Il giovane tedesco della Quick Step fa sua la 18^ frazione, che inaugurava le salite alpine con l'ascesa finale ai 1607 metri di Pratonevoso, precedendo Plaza e Cattaneo. Yates perde 28'' da Dumoulin, Pozzovivo e Froome ma mantiene la maglia rosa. Venerdì tappone con Cima Coppi e arrivo a Bardonecchia

LA 19^ TAPPA LIVE

RIVIVI LA CRONACA DELLA 18^ TAPPA

LE CLASSIFICHE DEL GIRO 2018

L'ORDINE D'ARRIVO DELLA 18^ TAPPA

Maximilian Schachmann ha conquistato la diciottesima tappa del Giro d’Italia 2018, da Abbiategrasso a Pratonevoso di 196 km, sesto arrivo in salita di questa corsa rosa. Il tedesco della Quick Step, al primo successo in carriera nella corsa rosa (il secondo stagionale dopo la vittoria ottenuta nella sesta tappa della Vuelta Catalunya) ha preceduto Ruben Plaza e Mattia Cattaneo al termine di una lunghissima fuga. Il gruppo maglia rosa è giunto al traguardo con un ritardo di poco superiore agli 11', frazionato da continui attacchi negli ultimi km da parte dei vari Dumoulin, Froome e Pozzovivo, che hanno guadagnato 28'' da Simon Yates in appena 1,5 km. Il britannico della Mitchelton – Scott mantiene comunque la maglia rosa, che porterà venerdì nella 19^ tappa da Venaria Reale a Bardonecchia per il quattordicesimo giorno consecutivo, con 28'' di vantaggio su Dumoulin, 2'43'' su Pozzovivo e 3'22'' su Froome. Yates è il quarto atleta di Sua Maestà a vestire il simbolo del primato dopo Mark Cavendish (nel 2009, 2011 e 2013), Bradley Wiggins (nel 2010) e David Millar (nel 2011). Il britannico ha però mostrato per la prima volta segni di cedimento, lasciando secondi che potrebbero costargli la vittoria finale in questo Giro 101. 

La cronaca: Schachmann e i big, che emozioni a Pratonevoso!

Frazione caratterizzata da una fuga, finalmente andata a buon fine, per la prima volta in questa corsa rosa. Dopo pochi km prendono il comando 12 corridori: Ballerini e Cattaneo (Androni Sidermec), Pfingsten (Bora Hansgrohe), Plaza (Israel), Kuznetsov (Katusha Alpecin), Van Emden (Lotto NL Jumbo), Van Poppel (Trek Segafredo), Marcato (UAE), Fonzi e Turrin (Wilier Selle Italia), Morkov e Schachmann (Quick Step). Il gruppo, sempre guidato dalla Mitchelton – Scott della maglia rosa Simon Yates, lascia fare e i fuggitivi arrivano ai piedi dell’ultima ascesa verso Pratonevoso con un quarto d’ora di vantaggio. A questo punto, si corrono due gare distinte: quella per la vittoria di tappa e quella per la maglia rosa. Nella prima, dopo un attacco solitario di Van Poppel, sono Cattaneo, Plaza e Schachmann ad andare via al resto del gruppetto ai -6 km e a staccare Pfingsten a 2500 metri dall’arrivo. Nello sprint a tre a spuntarla è il tedesco, che regala alla Quick Step il quinto successo di questo Giro dopo i quattro di Elia Viviani. Terzo un eroico Cattaneo, che ha ceduto a 300 metri dall’arrivo. Tra i big, si muove subito Miguel Angel Lopez, che a cinque km da Pratonevoso fa il buco e si lancia in solitario. Dumoulin getta la maschera, insieme a Froome e Pozzovivo, attaccando la maglia rosa: per la prima volta Simon Yates perde terreno e mostra un segno di cedimento, lasciando 28'' agli avversari, ma riuscendo comunque a salvare la prima posizione in classifica generale. Venerdì a Bardonecchia sarà un’altra battaglia epica per la maglia rosa.  

Yates: "Nel finale ero stanco"

"Nel finale ero stanco, ma sono ancora ottimista, perché mancano solo due giorni alla fine del Giro d'Italia". Così il britannico Simon Yates, dopo la tappa che si è conclusa a Pratonevoso (Cuneo), dove ha visto dimezzare il vantaggio dal principale antagonista Tom Dumoulin. La maglia rosa era partita con un vantaggio di 56", ma ha visto avvicinare l'olandese a 28". Ottimista Chris Froome, quarto a +3'22'': "Abbiamo visto per la prima volta che Yates non era al 100% - ha spiegato il britannico -. Fino ad ora sembrava impossibile attaccarlo, ora tutti ci staranno pensando. Venerdì e sabato saranno tappe molto difficili, già sul Colle delle Finestre sarà bello. Ora sto bene, dopo la caduta non ero al 100% e adesso mi sento meglio". 

Qual è l'ordine d'arrivo e la classifica di tappa?

1. Maximilian Schachmann  4h45'42''

2. Ruben Plaza +10''

3. Mattia Cattaneo +16''

12. Domenico Pozzovivo +11'03''

13. Tom Dumoulin s.t.

14. Chris Froome s.t.

20. Simon Yates + 11'31''

Qual è la classifica generale ?


1. Simon Yates in 75H06'24''

2. Tom Dumoulin + 28"

3. Domenico Pozzovivo + 2'43''

4. Chris Froome +3'22''

5. Thibaut Pinot + 4'22'''

 

Le maglie del Giro d'Italia 2018, aggiornate alla tappa di oggi

 

Maglia rosa: Yates

Maglia ciclamino: Viviani

Maglia azzurra: Yates

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.